Recensione su Sol levante

/ 19935.723 voti

Grandi attori, film noioso… / 26 Febbraio 2017 in Sol levante

Ennesima opera tratta da un libro di Michael Crichton che come al solito non mi convince (ma di bello ha scritto solo Jurassic Park?).Comunque, in una America post-guerra fredda, dove il nuovo nemico sembra essere il Giappone, almeno da un punto di vista commerciale e finanziario, si svolgono i fatti. Una prostituta americana viene uccisa nel palazzo di una grande compagnia giapponese durante una festa. Si cerca di insabbiare tutto, ma sul caso intervengono due tenenti (Wesley Snipes e Harvey Keitel) affiancati da un capitano gran conoscitore del Giappone e per questo mal visto (Sean Connery). Quello che poteva essere un thriller interessante in realtà non decolla mai, ha troppi punti fermi e solo in parte è salvato dagli attori (Keitel, tra gli altri, è forte come sempre, peccato che poi in realtà non appaia così tanto). Altri volti noti nel cast sono Tia Carrere e Steve Buscemi, in ruoli minori. Per concludere, un po’ più di vita e di ritmo avrebbero davvero giovato a questo film, ma così, per poco più di due ore, non va davvero.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext