12 Recensioni su

L'alba del pianeta delle scimmie

/ 20116.6383 voti
L'alba del pianeta delle scimmie

Occhi verdi… / 21 Luglio 2017 in L'alba del pianeta delle scimmie

Iniziò tutto da qui….
Beh come idea non è affatto male. Ovviamente gli esperimenti scientifici erano scontati ma il tutto si svolge in maniera fluida e coerente.
Il tempo vola via e, sempre con la testa che ricorda il primo mitico film del ’68 con Charlton Heston, si ha voglia di vede il seguito fino ad arrivare proprio al “IL PIANETA DELLE SCIMMIE” originale…
Da vedere il secondo… subito… immediatamente…
Ad maiora!

Leggi tutto

E si ripresero la Terra… / 12 Agosto 2014 in L'alba del pianeta delle scimmie

Ho un ricordo vago dei film classici della serie del Pianeta delle Scimmie. Però, da quel poco che mi è rimasto, ritengo che questo Rise Of The Planet Of The Apes non sia stato un film proprio da buttare. L’idea di porre la storia come un prequel è sicuramente azzeccata, poiché evita di andare ad “intaccare” l’opera originale.
Il film intrattiene comunque. Ha una buona CGI e delle belle musiche. Anche se non è esente da difetti (ad esempio i personaggi sono troppo poco caratterizzati, ad eccezione di Cesare).
Nulla di imperdibile, ma tutto sommato passabile.

Leggi tutto

Godibile reboot, 7! / 30 Luglio 2014 in L'alba del pianeta delle scimmie

Un reboot di un classico degli anni ’60, che riporta ai giorni nostri la storia di Cesare e della sua intelligenza. Un buon film, che mescola suspence e azione e porta anche a riflettere. James Franco non è nella sua forma migliore, Freida Pinto buca lo schermo per la sua bellezza, ma niente di più. Le scimmie al computer sono sensazionali, espressioni e sentimenti emergono da occhi e volto. In attesa del sequel, “Apes Revolution”, do un bel 7.

Leggi tutto

13 Gennaio 2013 in L'alba del pianeta delle scimmie

Piacevole film di azione che non eccelle in originalità o per i colpi di scena ma che intrattiene senza mai calare.

Semplice / 24 Settembre 2012 in L'alba del pianeta delle scimmie

Guardo questo film dopo aver visto solo la pellicola di Tim Burton (che, tra parentesi, aveva uno dei finali che più mi sono piaciuti nella mia piccola esperienza cinematografica).
Per quanto riguarda il film, la prima parte è piuttosto accademica, senza particolari guizzi di originalità. Ottimo l’aspetto grafico. Poi nella seconda parte si assiste alla “ribellione” delle scimmie. Nonostante tutto anche questa seconda parte è piuttosto anonima, senza originalità. Insomma, nel complesso è una pellicola che si guadagna la sufficienza sia per quanto riguarda la sceneggiatura che per l’aspetto realizzativo.

Leggi tutto

Prequel non all’altezza / 3 Settembre 2012 in L'alba del pianeta delle scimmie

Dai, non era malaccio di per sé. Se poi vogliamo impietosamente considerarlo come il prequel della mitica serie con Charlton Heston, vabbé, è come sparare sulla croce rossa.

mmmh / 29 Febbraio 2012 in L'alba del pianeta delle scimmie

sinceramente mi avevano parlato così bene della serie classica “Il pianeta delle scimmie” che sono andata al cinema con entusiasmo…ne sono uscita delusa!!

29 Febbraio 2012 in L'alba del pianeta delle scimmie

mi aspettavo molto di più da questo film
lei fa la bella statuina (ma è sempre un bel guardare) lui più di tanto non si impegna, molto più espressivi gli animali ricreati al computer

19 Dicembre 2011 in L'alba del pianeta delle scimmie

Momento positivo per i prequel. Dopo “X Men – Le origini”, questo “L’alba del pianeta delle scimmie” sembra funzionare. Sarà perchè sono un fan di Franco, sarà perchè mi piace Freida Pinto, sarà perchè il primo, “Il pianeta delle scimmie” con Charlton Heston mi aveva colpito parecchio, mentre quello di Tim Burton mi aveva schifato, sarà perchè l’idea che evoluzionisticamente parlando le scimmie siano così vicine all’uomo (o che l’uomo sia così vicino alla scimmia) è un riferimento costante e un ottimo campo di studio, un pò per tutto questo ho apprezzato il film.
Stabilisce un discreto punto di attacco per la storia che poi proseguirà per altri 5 film, decidendo che l’origine di tutto va ricercata nel siero per la cura dell’Alzheimer messo a punto da un notevole scienziato (anche in “Blu Profondo” di Harlin l’idea di partenza era questa e lo sviluppo, con esiti disastrosi, fu quello di aumentare l’intelligenza agli squali).
Estremamente umanizzate le scimmie (sembrano già uomini in certi momenti), anche caratterialmente visto che si delineano alcuni personaggi tipici (il bullo della prigione, il gorillone represso, il saggio, il ribelle violento).
Insomma, non è un brutto prequel, è anche un buon film di fantascienza. Avrà quasi certamente un seguito.

Leggi tutto

14 Ottobre 2011 in L'alba del pianeta delle scimmie

Una prima ora quasi totalmente inutile, che sembra un film per bambini sugli animali. Tralasciamo il cliché imbarazzante dei guardiani che compiono maltrattamenti, e saltiamo alla seconda parte. Che si riprende decisamente, ed è abbastanza piacevole. La cosa fastidiosa del film è che, a parte per il personaggio di Cesare, i personaggi non sono o sono poco approfonditi. L’inutilità incredibile della parte di Freida Pinto parla da sé. Tuttavia gli effetti grafici fanno ampiamente meritare la sufficienza.

Leggi tutto

2 Ottobre 2011 in L'alba del pianeta delle scimmie

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Quando in una serata tra amiche si è indecise su cosa andare a vedere (nel senso che tutto quello che proiettavano sembrava orrendo, non che ci fosse l’imbarazzo della scelta), scegliere il film più nerd è sempre la soluzione migliore. Infatti abbiamo trascorso una bella serata all’insegna della visione di un film magari non memorabile ma che fa il suo dovere di film secondo il mio modesto parere, ovvero quello di intrattenere lo spettatore.

La storia è di quelle lineari che vanno sul sicuro: pochi riferimenti ai film originali se non qualche sporadico rimando, per far accorrere al cinema anche persone che non avessero dimestichezza col Pianeta delle scimmie originale, o forse solo per aprire la strada a dei sequel del prequel; l’amicizia tra un uomo e un animale (lo scimpanzè Cesare); metafora animalista-sentimentale nel vedere queste scimmie che usano la violenza solo in rari casi, e proprio se costretti, mentre gli uomini invece vi indulgono con la crudeltà tipica della nostra specie). Costruito a tavolino per piacere a più persone possibili, senza tematiche scomode (persino per la cura per l’Alzheimer non vengono scomodate le discusse cellule staminali ma un più accettabile e fantomatico Virus 112).

Trovo che sia un grande limite del film (opinione personale, per me il buonismo è out) il fatto che Cesare, pur intelligente com’è, non rompa il rapporto con il suo “papà adottivo” una volta arrivato al laboratorio dove lavora. Compie esperimenti sulla sua specie. Possibile che la cosa non lo turbi, o perlomeno non lo faccia incazzare un minimo con un James Franco dalla fisionomia sempre più quadrata ad ogni film che interpreta?

Menzione di merito finale per Tom Felton (non riconosciuto se non dietro indicazione di un’amica) non si smentisce: prima si fa trattare a pesci in faccia da Harry Potter e poi da una scimmia. Considerando però che molto probabilmente Cesare è più intelligente di Harry Potter il nostro Draco ci ha guadagnato.

Leggi tutto

26 Settembre 2011 in L'alba del pianeta delle scimmie

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Bel prequel del “Pianeta delle scimmie” che già dal prologo in Congo si presenta bene.
James Franco sta sperimentando un farmaco per la cura dell’Alzheimer sulle scimmie, sembra che il farmaco funzioni ma mentre lo sta presentando ai finanziatori succede un’incidente abbastanza traumatico con una scimmia “impazzita”. Dopo l’incidente si scopre che la scimmia aveva appena partorito, un cucciolo; questo diventerà il protagonista, Caesar.

Bello il rapporto che la scimmia instaurerà col padre di James Franco anche se, vedendo il trailer, pensavo fosse persino più approfondito.
Fantastica l’espressività di Caesar, grazie al motion capture (usato su Andy Serkis); bella la scena in cui viene “rinchiuso” con altre scimmie e lui umanizzato cerca di dare la mano alle altre scimmie x stringere “amicizia” (inutile dire che il gesto non viene compreso).
Comunque non solo Cesar sarà protagonista, altre scimmie come l’orango del Circo, “King Kong” e Koba lo affiancano anche se lui diventerà il capo della “rivolta”.
Bravi James Franco, Freida Pinto (la sua ragazza), John Lithgow (era da un pò che non lo si vedeva; nei panni del padre malato di Alzhaimer di James Franco).
Inoltre nei panni del giovane bastardo che se la prende con le scimmie, troviamo Tom Felton (Draco Malfoy nella saga di Harry Potter).
Toccanti alcune scene, quasi sempre con le scimmie coinvolte.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.