Recensione su Resident Evil: The Final Chapter

/ 20165.263 voti

Ultimo capitolo, e per fortuna… / 21 Dicembre 2020 in Resident Evil: The Final Chapter

Pellicola conclusiva, si spera, del franchise di Resident Evil. Da appassionato della saga videoludica, quella cinematografica ha lasciato molto l’amaro in bocca. Quest’ultimo capitolo non fa eccezione, partendo con una voragine (non buco) di trama all’inizio, continuando con altre discontinuità ed inesattezze per tutta la durata del film. In questo capitolo viene riesumata la location del primo film, l’alveare, ma che di fatto solo il nome è uguale alla location originale. il regista del primo Resident Evil, non che anche scrittore del soggetto, richiamato sia per questo che per il predecessore, non riesce a cambiare rotta verso i fasti del passato, anzi riesce a fare ancora più casino di quanto non siano riusciti gli altri sequel. Milla Jovovich è una delle poche note positive del film, riesce a dare continuità al suo personaggio ed è l’unico vero collante di ogni pellicola. Ali Larter ritorna nei panni di Claire Redfield, ma con un ruolo talmente marginale da poter essere segnalata come un cameo. Discorso pressoché identico per Wesker. Curioso come i personaggi principali della saga videoludica, nella saga cinematografica siano un contorno quasi insignificante. Gli effetti speciali sono invece buoni e piacevoli, come del resto il ritmo del film, peccato per una trama confusa e piena di errori, discontinuità e voragini. Ai limiti del ridicolo e paradossale una scena della parte finale del film, che riesce a dare la mazzata finale ad una pellicola altanelante. In conclusione, il film ha il ritmo giusto, effetti speciali buoni e molto sufficienti, ma toppa in modo clamoroso sulla trama, la sceneggiatura, le troppe incongruenze, inesattezze e discontinuità con i precedenti capitoli. Sia prendendolo in considerazione come parte finale di una saga, o come film stand alone, il risultato purtroppo non raggiunge la sufficienza. Ed è davvero un peccato, ma data la piega che la saga aveva preso dal terzo film, è un bene che finalmente sia terminata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext