2010

Remember Me

/ 20106.5346 voti
Remember Me
Remember Me

Due ragazzi di diversa estrazione sociale si conoscono e innamorano a New York, tra mille traversie ed un inaspettato destino.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Remember Me
Attori principali: Robert Pattinson, Emilie de Ravin, Pierce Brosnan, Lena Olin, Chris Cooper, Ruby Jerins, Martha Plimpton, Gregory Jbara, Tate Ellington, Kate Burton, Chris McKinney, Meghan Markle, Christopher Clawson, Emily Wickersham, Moisés Acevedo, Morgan Turner, Peyton List, Kevin P. McCarthy
Regia: Allen Coulter
Sceneggiatura/Autore: Will Fetters
Colonna sonora: Marcelo Zarvos
Fotografia: Jonathan Freeman
Costumi: Susan Lyall
Produttore: Carol Cuddy, Trevor Engelson, Nick Osborne
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 113 minuti

Film da domenica pomeriggio, pisolino assicurato. / 29 dicembre 2014 in Remember Me

Che palle ragazzi! Pur sapendo, ho voluto comunque guardarlo.. Ascoltate i pareri degli altri ogni tanto! Fidatevi di chi vi dice che obbiettivamente è una robaccia!

Delusione / 2 febbraio 2013 in Remember Me

Mi aspettavo decisamente qualcosa di diverso, di più originale.. Scene scontate, prive di contenuto. Il finale mi ha lasciato con l'amaro in bocca, ma non mi ha stupito o fatto emozionare. Nel complesso è stato una delusione.

Il solito, per favore / 29 dicembre 2012 in Remember Me

Due giovani tormentati e segnati da lutti familiari si incontrano per caso e, nemmeno a dirlo, si innamorano perdutamente l’uno dell’altra. Segnati da una vita difficile e piena di ostacoli, da genitori troppo apprensivi o poco presenti, si affidano al loro amore per sopravvivere ad un’esistenza incerta, per trovare una via d’uscita alle loro... continua a leggere » sofferenze.

Una trama già sentita e vista? Sì, ma con un finale a sorpresa che sbaraglia i soliti “e vissero tutti felici e contenti”.

Robert Pattinson arriva con questo film dopo il primo episodio di Twilight e cerca in tutti i modi di scrollarsi di dosso la figura del vampiro redento, romantico e innamorato dell’amore, ma con scarsi risultati: tolti il pallore e gli occhi rossi, rimane pur sempre Edward Cullen, seppur con un cuore che batte.

I drammi familiari, l’inquietudine giovanile e il difficile rapporto con i genitori, non riescono a portare il film lontano dal “già visto, già sentito”, nonostante gli sforzi.

24 dicembre 2012 in Remember Me

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Proudly doppiamente sottotitolato sia in inglese che in cinese, il superfilm fatto per estorcere soldi alle teenager che si toccano con Twilight *_* E io l’ho visto! L’ho visto!
Non mi si può dire più niente, mi son chinato nella merda per vedere se c’erano i fiori U_U
Beh, non c’erano.
Ve lo spoilero volentieri, perché il finale è... continua a leggere » devastante.
Donc.
C’è Robertino che se la vive molto scialla a New York City. Lui è un figo e fa tutto quel che vuole perché tanto ha il papà PierceBrosnan superfigo importante in giaccacrevattaufficio che paga tutto. Però odia il suddetto papà, ritenendolo responsabile della morte di un fratello per troppe aspettative blabla. E che non da troppe attenzioni alla sorellina blabla. Insomma, le solite cose. Storia con una tipa bionda abbastanza gnocca blabla, che anche lei ha i suoi problemi perché le hanno ammazzato la madre blabla. E poco di più, conflitti familiari, lui non sta simpa al babbo pulotto di lei, qualche scopata finché finalmente tutto si mette a posto. Guardi la barra di VLC, o del ca**o di player che usi, e sei quasi alla fine, e pensi oh, finally, ci siamo, tutti contenti, titoli di coda. Mancan tipo 5 minuti. Ecco, adesso, quando mancano 5 min e tutti son così contenti e smileggianti, è mattino e Robert Pat va nell’ufficio del padre ad aspettarlo, perché quello per la prima volta da 30 anni ha accompagnato la figlia a scuola (sì, ok, lei ne avrà 10 di anni, quindi 30 non sono).
Robertino scruta Nuova Yorca dall’alto, attraverso grandi vetrate. Ah, che bella la vita. E ripeto: grandi vetrate.
La telecamera adesso, totalmente a cazzo, inquadra una data scritta non ricordo più dove.
Indovinatela.
Tùm-turutùm-turutùm
(non credo lo abbiate notato, ma era la musichetta del Tetris sul Gameboy)
E’ la mattina dell’11 settembre 2001.
Tutto è andato a posto, il mondo è bellissimo e tu Robertino devi morire nelle Torri gemelle.
Ma….!
Ma……….!
Mi sono partiti tanti di quei ‘MAVAFFANC**OOOOOOO che la mia scarsa conoscenza della lingua straniera non poteva esprimere.
Ma perché?
PECCCCCCCHE’??????
Basta, ho finito. Se voi sapevate già come finiva senza averlo visto meritate un sacco di mia disistima.
Se non lo sapevate ora lo sapete, e vi disistimerà qualcun altro.

25 giugno 2012 in Remember Me

Banale e scontato. Inoltre, tratta diversi temi forti e importanti ma non ne viene approfondito neanche uno. Il finale è messo lì tanto per stupire ma non ci riesce.