Recensione su RED

/ 20106.5309 voti

pensionati molto pericolosi / 30 Maggio 2011 in RED

Una sorpresa questo “Red”, tratto da una fortunata serie di fumetti della DC Comics. Protagonisti in assoluto stato di grazia, a cominciare da John Malkovich che non vedevo così scoppiettante da i tempi di “Essere John Malkovich”. Fantastico anche Bruce Willis, nel suo ruolo più bello da un bel pò di film a questa parte. Cast eccellente che comprende anche Morgan Freeman, Helen Mirren, Brian Cox e Karl Urban (menzione d’onore per un cameo dell’eterno Ernest Borgnine) e regia funambolica (Schwentke dopo i mediocri “Flightplan” e “Un amore all’improvviso” azzecca il suo genere di film!).
C’è un buon mix di ironia e azione, costruito su una trama abbastanza semplice (4 ex agenti segreti in pensione si ritrovano nel centro del mirino e devono scoprire chi li vuole morti e perchè), con delle belle sequenze d’azione e buone battute (“Vecchio ‘sto cazzo!” dopo un mirabolante scontro a fuoco è geniale!). Imperdibile!

5 commenti

  1. Stefania / 30 Maggio 2011

    Sono molto combattuta se vedere questo film o meno! Il cast è strepitoso, ma ho il timore di incorrere in una (ehm…) boiata, a metà strada tra le tamarrate testosteroniche di Vin Diesel e qualcosa alla Ritchie.
    Poi, leggo che Bruce Willis così in parte non lo si vedeva da un po’ e… cosa farò? 😀

  2. henricho / 30 Maggio 2011

    Beh devi prenderlo con lo spirito giusto 😉 Non aspettarti un film che rispetti la fisica, diciamo che è un gradevole entertainment con un tocco di humor dove serve ed esplosioni da buon fumetto…;-) Ma io credo che non rimarrai delusa!

  3. Andrea / 30 Maggio 2011

    … comincio a diventare curioso …
    (aveva già il timbrato “boiata” nellla mia testa…)

  4. mat91 / 31 Maggio 2011

    Io l’ho visto e sono d’accordo con henricho sia nella recensione sia nel commento. In alcune scene “la si butta in caciara”, come si suol dire, ma per gli standard dei film d’azione americani, abbastanza bassi, questo film è una piccola chicca. Consigliato.
    P.s. per henricho anche io mi sono innamorato di quella battuta, qui John Malkovich mi ricorda per certi versi quello di “Burn After Reading”

  5. henricho / 31 Maggio 2011

    Direi di si! i due personaggi si somigliano, però “Red” è decisamente meglio di “Burn After Reading”…comunque il caro vecchio Malkovich non delude mai..

Lascia un commento

jfb_p_buttontext