Fiducia e gratitudine! / 7 Marzo 2021 in Raya e l'ultimo drago

In una realtà quotidiana in cui le persone sono sempre sfiduciate, in cui non ci rendiamo conto dell'”altro” o delle lotte che ognuno vive, in cui ormai pensiamo soltanto alla nostra comfort zone, ecco che la Disney ci regala immancabilmente un altro classico, il n.59esimo, che ci trasporta con una potenza unica, forse non più vista negli ultimi anni.
Una chiave di lettura antica, che ritorna alle origini, al rispetto, alla fiducia, alla gratitudine e, ovviamente, all’amore.
Una trama banale, forse? Non credo. Magari tanti personaggi, forse troppi per essere approfonditi bene e tutti, ma del resto, racconta di un popolo, per di più diviso.
E ci sono posti stupendi, e leggende e draghi (un pò troppo in versione peluche magari…); ed è qui che Raya “entra in gioco”: la storia di una ragazza che lotta per degli ideali che forse stiamo perdendo oggigiorno, che ci ricorda i veri valori, accompagnati da dei colori e dai caratteristici personaggi, in una grafica eccellente (per esempio, nella scena in cui vede la Gemma per la prima volta… ammirate l’acqua…)
Beh, la Disney sta soffrendo come tanti la crisi degli ultimi tempi ma non si è posta il problema economico dell’accesso VIP di Disney+ per vedere il film (a più di 20€!) ma se mai andrà al cinema, guadartelo lì perchè sarà ancora meglio di una visione della TV di casa.
Forse gli ultimi classici mancavano di “cuore”, di energia. Difatti Frozen 2 è stato visivamente bello, ma pur sempre una favoletta, almeno per me: qui c’è un’anima più ruggente che trasmette tutta la positività di cui abbiamo bisogno.
E poi…. nessuno canta qui!!!!! vi pare poco? ^_^
Finale emozionante. Bello bello.
Spero di rivederlo in un cinema .
8/10.

Leggi tutto