Ansia pura! / 21 Aprile 2016 in Ratter: Ossessione in rete

Un film leggero ma un po’ ansiogeno, che fa ragionare sul potere della tecnologia al giorno d’oggi e sull’uso che se ne fa. Tutto il film è inquadrato dal cellulare o dal computer dello stalker quindi ci sono dei salti temporali ma se non ci fossero non sarebbe realistico. L’attrice mi piace molto anche se non penso sia stata la sua miglior interpretazione. Delusa dal finale.

SPOILER FINALE (Non continuate se non lo avete visto).
A pate l’ansia assurda, sono rimasta molto delusa dal finale. Non si capisce né chi è quello che la perseguita, né il motivo per cui lo fa, né che fine fa e sopratutto non si sa che fine fa la protagonista!

Leggi tutto