Recensione su Quo vado?

/ 20166.1303 voti

Il posto fisso / 8 gennaio 2016 in Quo vado?

Il film di Checco Zalone spopola al box office, 14 milioni di euro nei primi due giorni di proiezione.
Tantissima gente va al cinema a vedere il suo Quo Vado? ed anche io l’ho fatto il primo gennaio.
primi commenti a caldo post visione del film…
forse si ride di meno rispetto ai suoi primi film, ma a me Checco fa ridere sempre anche quando sta zitto e non fa nulla…ci sono comunque momenti di comicità assoluta in cui il pubblico in sala esplode come sempre.
Il fatto che Quo Vado faccia ridere fa parte delle aspettative di chi va a vedere questo genere di film, ma secondo me fa anche riflettere, ci sono momenti in cui si vede una idea di critica sociale che sta dietro alla storia, tratteggiata attraverso i tanti aspetti dell’Italia contemporanea che sono presi in giro da Checco con ironia e satira.
Sicuramente i detrattori di Zalone non ci vedranno nulla di tutto ciò; ovviamente nel film ci sono molte battute sceme e di comicità quasi demenziale, e molto probabilmente la maggior parte delle persone che vanno a vedere questo film non coglie affatto questo aspetto di critica che a me invece sembra presente sotto la trama della comicità.
Degne di citazione le due canzoni che Checco canta a commento del film, “I am an Italian boy” “mafia, pizza e maccheroni” e “La prima Repubblica”, quella che “non si scorda mai”.
Quindi per me è SI, il film Quo vado? di Checco Zalone mi è piaciuto molto, e sono contento che oltre alle semplici battute sceme, che comunque fanno ridere un sacco, ci sia anche qualche cosa su cui riflettere.
Da vedere, sia che siate amanti di Checco, sia che ne siate detrattori

Lascia un commento

jfb_p_buttontext