Quo Vadis

/ 19517.356 voti
Quo Vadis

Roma è sotto il governo dell'Imperatore Nerone. Di ritorno da una lunga campagna militare il fiero comandante dell'esercito romano Marco Vinicio si innamora di una giovane principessa licia adottata sin da bambina da una famiglia romana. La stessa ragazza nel tempo scoprirà di ricambiare tale sentimento, ma in quanto cristiana è destinata ad andare incontro alle atroci persecuzioni poste in essere ai quei tempi dall'imperatore contro i seguaci di Cristo.
Otto candidature agli Oscar ( Miglior film, Migliore attore non protagonista, Miglior fotografia, Migliore scenografia, Migliori costumi, Miglior montaggio, Miglior colonna sonora) e due Golden Globes ( Miglior attore non protagonista a Peter Ustinov e miglior fotografia a Robert Surtees e William V. Skall).
icarus ha scritto questa trama

Titolo Originale: Quo Vadis
Attori principali: Robert TaylorDeborah KerrLeo GennPeter UstinovPatricia LaffanFinlay Currie, Abraham Sofaer, Marina Berti, Buddy Baer, Felix Aylmer, Nora Swinburne, Ralph Truman, Norman Wooland, Rosalie Crutchley, Elspeth March, Sophia Loren, Elizabeth Taylor, Bud Spencer, Walter Pidgeon, John Myhers, Alfredo Rizzo, Leslie Bradley, Adrienne Corri, Enzo Fiermonte, Robin Hughes, Helena Makowska, Liana Del Balzo, Joanna Griffiths, Peter Miles, Geoffrey Dunn, Nicholas Hannen, D.A. Clarke-Smith, John Ruddock, Strelsa Brown, Alfredo Varelli, William Tubbs, Pietro Tordi, Clelia Matania, Alfred Baillou, Scott R. Beal, Michael Mark, Jack George, Ernesto Molinari, Dino Galvani, Carlo Borelli, John Binns, Alessandro Serbaroli, Dario Michaelis, Kenneth W. Richardson, Richard McNamara, Jack Del Rio, Philip Kieffer, Louis Payne, Al Ferguson, Lia Di Leo, Aldo Pini, Adriano Ambrogi, Enrico Formichi, Giovanni Lovatelli, Richard Garrick, Scilla Vannucci, Anna Maria Padoan, Alberto Plebani, Anna Arena, Alfred Brown, Frank Colson, Franco Fantasia, Harriet Medin, Leonardo Scavino, Maria Zanoli, Harry J. Vejar, Dianora Veiga, Giuseppe Varni, Carlo Tricoli, David Craig
Regia: Mervyn LeRoyAnthony Mann
Sceneggiatura/Autore: John Lee Mahin, S.N. Behrman, Sonya Levien
Colonna sonora: Miklós Rózsa
Fotografia: Robert Surtees, William V. Skall
Produttore: Sam Zimbalist
Produzione: Usa
Genere: Azione, Drammatico, Storia
Durata: 171 minuti

Ustinov / 15 Luglio 2017 in Quo Vadis

I protagonisti, nel libro come nel film, non sono all’altezza degli antagonisti (molto più interessanti).
Poi ci sono varie scene dedicate a messaggi cristiani.
Lungo ma, nel complesso, bello (giusto un po’ invecchiato per i gusti moderni).

Epico / 15 Ottobre 2016 in Quo Vadis

Un film decisamente impressionante, un “kolossal” per definizione. Si racconta del regno di terrore di Nerone (Peter Ustinov, del quale parlerò dopo) nell’antica Roma e della persecuzione ai danni dei cristiani. Il protagonista è Marco Vinicio (Robert Taylor), comandante legionario che fa il suo ritorno a Roma e si innamora di Licia (Deborah Kerr) senza sapere però che è una cristiana. Il tutto, nella lunga durata del film, porterà a farci conoscere bene diversi personaggi, sia reali che di fantasia, ottimamente amalgamati nella storia, che si svolge nell’arco di quattro anni. Un film al quale davvero non manca nulla, che porta benissimo i suoi 65 anni, sempre imponente, una ricostruzione storica straordinaria e per l’epoca (e anche per i giorni d’oggi oserei dire, abbastanza accurata) e soprattutto un impegno incredibile nel ricreare l’antica Roma e farla sentire viva, con le ricostruzioni, la quantità incredibile di personaggi, dai principali alle comparse. Il film poi è un grande insieme di vari generi, ottimamente mescolati: è un film epico e storico, ma hanno spazio scene romantiche, d’azione, drammatiche e persino tragicomiche (mi riferisco al personaggio di Nerone). A proposito appunto di lui, devo dire che Ustinov lo ha rappresentato alla grande: psicopatico, megalomane, pazzo, totalmente folle. Esattamente come doveva essere il vero imperatore. Scene da ricordare, tra l’altro perpetrate proprio da lui sono il famoso incendio di Roma e il massacro dei cristiani nel Colosseo. Insomma, un vero e proprio film epico che ha segnato la storia e vale sempre la pena di vederlo. Per chiudere qualche curiosità sulle numerosissime comparse, tra cui figurano diversi attori italiani in quanto il film è stato girato a Cinecittà: al di là di Elizabeth Taylor, che ha un piccolo ruolo da comparsa, troviamo infatti due italiani in quel momento sconosciuti come comparse che faranno decisamente strada: una è Sofia Scicolone (Sophia Loren) l’altro è Carlo Pedersoli (Bud Spencer).

Leggi tutto