2018

Quello che non uccide

/ 20185.516 voti
Quello che non uccide
Quello che non uccide

Dall'omonimo romanzo di David Lagercrantz. La hacker Lisbeth Salander e il giornalista Mikael Blomkvist si ritrovano di nuovo invischiati in un mistero. Questa volta, sono finiti in una rete di spie, cybercriminali e funzionari del Governo corrotti.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Girl in the Spider's Web
Attori principali: Claire FoySverrir GudnasonLakeith StanfieldSylvia HoeksStephen MerchantClaes Bang, Christopher Convery, Vicky Krieps, Synnøve Macody Lund, Cameron Britton, Beau Gadsdon, Carlotta von Falkenhayn, Andreja Pejic, Mikael Persbrandt, Paula Schramm, Volker Bruch, Saskia Rosendahl, Pål Sverre Hagen, Hendrik Heutmann
Regia: Fede Alvarez
Sceneggiatura/Autore: Fede Alvarez, Jay Basu, Steven Knight
Colonna sonora: Roque Baños
Fotografia: Pedro Luque
Costumi: Carlos Rosario, Nancy Steiner, Yasemin Kascioglu, Meike Schlegel
Produttore: Scott Rudin, Amy Pascal, Elizabeth Cantillon, David Fincher, Eli Bush, Søren Stærmose, Ole Søndberg, Arnon Milchan, Berna Levin, Søren Stærmose, Ole Søndberg
Produzione: Svezia, Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Poliziesco
Durata: 117 minuti

Quarto capitolo di Lisbeth Salander (e terza protagonista) / 7 Agosto 2019 in Quello che non uccide

Buon thirller tratto dal romanzo omonimo di David Lagercrantz che ha proseguito la saga creata da Stieg Larsson.
Questa pellicola si sofferma maggiormente su Lisbeth Salander, lasciando più in secondo piano (Come spalla) il giornalista Mikael Blomkvist.
Nel prologo assistiamo a un episodio dell’infanzia di Lisbeth in compagnia della sorella a casa del padre; dopo vediamo Lisbeth in azione a “salvare” una moglie picchiata dal marito.
Successivamente Lisbeth (Claire Foy) viene chiamata da Frans Balder, un ingegnere informatico, per un’operazione da hacker; deve recuperare un file dal sistema dell’Agenzia di sicurezza nazionale. Le cose non saranno così semplici…
Buon thriller con Lisbeth Salander protagonista, anche se in questo film viene dato più spazio all’azione quasi come se Lisbeth fosse più una donna d’azione alla James Bond che un hacker informatico. Un buon intreccio anche se forse avrei dato più spazio al rapporto di Lisbeth con Camilla (Sylvia Hoeks), la sorella “perduta”. Alcune scene spettacolari anche se in qualche caso poco verosimili (alcuni particolari non quadrano troppo) ma il film è godibile con un buonissimo ritmo.

Leggi tutto

Protagonista sbagliata / 29 Marzo 2019 in Quello che non uccide

Può accadere che la scelta sbagliata di un protagonista comprometta un intero film. È il caso di The Girl in the Spider’s Web, che vede Claire Foy nei panni di Lisbeth Salander. La Foy è un’ottima attrice, com’è noto; ma semplicemente non funziona in questo ruolo. Le manca del tutto l’intensità rabbiosa della Lisbeth di Noomi Rapace o la cupezza quasi aliena della Lisbeth di Rooney Mara. Quella di Foy è un’hacker eccentrica e molto concentrata, e nulla più. Ancora peggio vanno le cose con il Mikael Blomkvist del blando Sverrir Gudnason: un personaggio chiave nei film precedenti, che diventa qui praticamente superfluo, più un intralcio bisognoso di salvataggi continui che un partner della Salander.
Si aggiunga una trama abbastanza inverosimile, con una deuteragonista che sembra una cattiva da fumetto, e il quadro è completo. Qualche invenzione felice (come il bambino che costringe Lisbeth a rubare un’auto più bella) non basta a prevenire il naufragio.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.