Recensione su Queen of Katwe

/ 20167.37 voti

Lo sport come emozione, in ogni sua forma / 9 agosto 2017 in Queen of Katwe

Quando ho letto la trama devo dire di non essere rimasto molto colpito, d’altro canto io di scacchi ho sempre capito poco (anzi, nulla). La Disney tuttavia sempre non sbagliare mai un colpo ed anche questo biopic è davvero ben fatto, emozionante e capace di trasmettere importanti valori. Si racconta la storia di Phiona Mutesi (Madina Nalwanga), ragazza povera dell’Uganda, costretta a vivere appunto nella povertà con la madre (Lupita Nyong’o) e i fratelli. Un giorno però si imbatte in un missionario, Robert Katende (David Oyelowo) che insegna il gioco degli scacchi ai bambini poveri, un modo anche per affrontare la dura vita. E sarà proprio la determinazione ed il coraggio di Phiona, uniti ad una incredibile capacità di giocare a scacchi, che la faranno diventare, nonostante alcune inevitabili difficoltà di percorso, a diventare una delle scacchiste più importanti. Un traguardo che raggiunge non solo per sé, ma anche, come detto, per la famiglia. Una bella storia reale che la Disney riporta in modo convincente, emozionante e toccante. Ottimo lavoro anche per quanto riguarda il cast: sebbene gli unici attori conosciuti siano Oyelowo e la Nyong’o devo dire che tutti, dalla protagonista ai comprimari, fanno ottima figura. Consigliato a tutti gli amanti delle storie reali, sportive e toccanti. Anche se come me di scacchi non ci capiscono nulla.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext