?>Recensione | Psyco | Un capolavoro che a distanza di decenni...
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  • Un capolavoro che a distanza di decenni sa ancora colpire

Recensione su Psyco

/ 19608.6701 voti

Un capolavoro che a distanza di decenni sa ancora colpire / 28 gennaio 2017 in Psyco

Suppongo che un po’ tutti quelli che, come me, si approcciano tardi a questo film, temano di rimanerne delusi.
Non certo per mancanza di stima nei confronti del genio di Hitchcock, ma perché è un film iper-citato, già noto ancora prima di vederlo. Un po’ un “limite” dei classici, alcuni possono apparire datati.

Beh, non questo film. Non Psycho. La sua potenza suggestiva è rimasta intatta nel tempo, riesce a colpire lo spettatore, e forte.
Cosa lo rende immortale? Il soggetto e la sceneggiatura sono intriganti e solidi, ma è chiaro che i meriti principale sono dell’eccezionale regia (beh, “eccezionale” per chi non è Hitchcock) e della fenomenale interpretazione dei due protagonisti (Anthony Perkins e Janet Leigh, peraltro entrambi in due ruoli non facili, a forte rischio “macchietta”).
La colonna sonora accompagna in maniera decisamente efficace le scene del film, alcune delle quali sono ovviamente iconiche.
Però non si deve ridurre questo film solo alla scena della doccia, come alcuni fanno; è perfetto dall’inizio alla fine.
Inquietante (a tratti disturbante) senza essere pesante. Non proprio la cosa più semplice del mondo!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext