?>Recensione | Platoon | La nostra guerra

Recensione su Platoon

/ 19867.6259 voti

La nostra guerra / 10 giugno 2014 in Platoon

La guerra secondo Oliver Stone. Un’interessante visione della smisurata crudeltà umana, che può tranquillamente trovare riscontro in un contesto universale. L’umanità non si presta a quella classica condizione di “uniti contro un nemico comune” ma finisce con l’essere ostile verso tutto e tutti, con un’indifferenza per nulla velata. Questo rappresentano i rapporti tesi e per nulla amichevoli tra i soldati di compagnia, che vivono un doppio inferno, esteriore ed interiore. Il primo è composto dall’adattamento in un territorio ostile, dalla tensione continua alimentata dalla paura di morire e dall’orrore intrinseco della guerra. L’altro dai deliri di onnipotenza, dal disprezzo per la vita altrui e dall’abuso di droghe. Un’inequivocabile perdita di indispensabile etica e moralità (“Il nemico è dentro di noi”).
Belli il cast (spicca un giovane Dafoe) e la traccia sonora principale che acuisce la drammaticità della vicenda.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext