2019

Pet Sematary

/ 20195.121 voti
Pet Sematary
Pet Sematary

Dall'omonimo romanzo di Stephen King. Louis Creed, sua moglie Rachel e i loro due bambini si trasferiscono in una casetta rurale situata vicino a un locale cimitero degli animali: è qui, infatti, che la gente del posto sotterra gli animali domestici a cui erano affezionati e che sono passati a miglior vita. Quando il gatto dei Creed viene investito da un camion, restando ucciso, Louis decide di seppellirlo nel cimitero vicino alla casa. Da quel momento, i Creed capiranno che, certe volte, la morte è la cosa migliore che ci sia.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Pet Sematary
Attori principali: Jason ClarkeAmy SeimetzJohn LithgowJeté LaurenceLucas LavoieHugo Lavoie, Obssa Ahmed, Alyssa Brooke Levine, Naomi Frenette, Maria Herrera, Frank Schorpion
Regia: Dennis Widmyer, Kevin Kölsch
Sceneggiatura/Autore: Jeff Buhler, Matt Greenberg
Colonna sonora: Christopher Young
Fotografia: Laurie Rose
Produttore: Lorenzo Di Bonaventura, Mark Moran, Steven Schneider, Mark Vahradian
Produzione: Usa
Genere: Horror
Durata: 101 minuti

Mah… / 30 Maggio 2019 in Pet Sematary

Per me è un horror sufficiente di per sè.
Ma se ricordo che è un remake di un film che mi ha piacevolmente sconvolto quando avevo 11anni beh allora mi delude un po’.
Perde quell’aria grigia e tetra da buon vecchio horror anni 90 e la variante nella storia e nel finale non lo rende migliore.
Lascio un 6 solo perchè è la storia ad affascinarmi!

Mancanze di idee? Remake! / 19 Maggio 2019 in Pet Sematary

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Ennesimo remake inutile per me. Se l’originale del 1989 (che non era gia’ di per sé un capolavoro) si salvava sotto alcuni punti di vista (atmosfere e finale in particolar modo) questo invece non si salva quasi in nulla, non nella storia che viene cambiata rispetto al romanzo di King (in questo caso a morire e poi a resuscitare è la figlia maggiore e non il figlio minore), non nell’atmosfera patinata, non nei personaggi stereotipati e assolutamente non nel finale “zombiesco” che poco ho gradito.
Mancano del tutto l’approfondimento psicologico ed emotivo dei personaggi così come le atmosfere cupe dell’originale.
Un remake davvero insipido, se ne poteva fare a meno così come la maggior parte dei remake di questi ultimi tempi che rappresentano per me una sempre più crescente mancanza di idee da parte degli sceneggiatori.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.