Recensione su Perfect Blue

/ 19987.8110 voti

E il mondo conobbe Satoshi Kon… / 14 Dicembre 2013 in Perfect Blue

Ispirandosi ad un romanzo di Yoshikazu Takeuchi, Satoshi Kon fa il suo debutto ufficiale come regista di film d’animazione, producendo un thriller psicologico di grandissimo livello. La scelta del genere è stata forse una delle prime nel campo dell’animazione giapponese e tutt’oggi risulta un evento piuttosto raro.
Il personaggio di Mima, una idol che ha abbandonato il suo lavoro per inseguire una carriera da attrice professionista, è l’epicentro dell’intera narrazione. E’ immenso il modo in cui Kon fa identificare lo spettatore con la fragile psicologia della protagonista, riuscendo a rappresentare egregiamente tutte le sue paure, le paranoie e i suoi costanti momenti di confusione interiore. In questa pellicola è infatti molto sottile il punto che separa la realtà dall’illusione, grazie proprio ad una regia magistrale e ad una sceneggiatura molto solida. Il rapporto tra realtà ed illusione è una caratteristica che Kon ha poi ripreso e sviluppato nei suoi lavori successivi come il tragico Millennium Actress o l’onirico Paprika ma, paradossalmente, non riuscendo a ricreare lo stesso fascino scaturito invece dalla sua primissima pellicola. Perfect Blue è un film soffocante, narrativamente instabile, che lascia continuamente un groppo in gola e che fino alla fine non dà pace allo spettatore, chiuso come in una sorta di gabbia illusoria, dove non si può conoscere minimamente se ciò che è presente all’esterno sia effettivamente la realtà o un’altra illusione da squarciare. Anche sotto il punto di vista tecnico non ci si può lamentare: la grafica si difende benissimo e le musiche ricalcano perfettamente l’atmosfera inquieta ed angosciante, riuscendo a trasmettere una sensazione di metaforico soffocamento.
La pellicola migliore dell’autore a mio parere ed uno dei migliori (pochissimi) thriller psicologici di animazione giapponese. Inutile dire che ne consiglio la visione, anche per chi vuole avvicinarsi alla valida filmografia di questo regista.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext