Recensione su L'amante inglese

/ 20096.023 voti

Deluso / 31 ottobre 2014 in L'amante inglese

Vuole essere un film romantico ma alla fine non è nulla.
Suzanne, sposata con un medico francese, conosce un operaio calatano, Ivan, chiamato per ristrutturare il suo studio di fisioterapista; nasce tra loro una passione che si trasforma ben presto in amore.
Un amore talmente profondo da far lasciare a Suzanne tutto il suo mondo per vivere con lui.
Ma suo marito non ci sta e gli scatena una guerra incredibile.
La figura di lei (anche se bellissima) è di una donna superficiale, esageratamente istintiva (quante ne conosco…) tanto da schiacciare tutti pur di avere questo uomo.
Il finale poi è poi folle. Forse solo per questo potrebbe essere originale ma credo che nella realtà tutto veramente può succedere. E’ comunque molto interpretabile, almeno per la mia visione. Una sorta di sogno realizzato, utopistico visti gli eventi accaduti. Forse questo, a mente fredda, mi fa apprezzare di più il film che però non posso far altro che bocciare.
Non lo consiglio di certo.
Ad maiora!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext