Recensione su Panic

/ 20006.34 voti

Interessante e ottimamente interpretato / 28 giugno 2017 in Panic

Un film che, nonostante il cast sia ricco di nomi importanti, è semisconosciuto qui da noi, ed è un peccato, perché in poco più di 80 minuti riesce a trattare in modo intelligente e drammatico diversi temi importanti. Un killer a contratto (William H. Macy) non ne può più della sua vita, tanto di quella “professionale”, che di quella “normale”, visto che sin da piccolo è stato iniziato dal padre (Donald Sutherland) a compiere omicidi a contratto. Si rivolge quindi ad uno specialista (John Ritter) per affrontare la situazione, qui conosce oltretutto una giovane ragazza (Neve Cassidy), anch’essa in terapia, e le cose si fanno ancora più complesse per quest’uomo oltretutto sposato e con un figlio, che non sanno della sua vera vita. Ma mai quando dal padre gli arriva appunto il nuovo obiettivo da eliminare…
Un film teso, duro e triste, ma estremamente interessante e ben realizzato, e la recitazione è davvero ottima. William H. Macy, con quel suo aspetto proprio triste e abbattuto è perfetto in questo ruolo, bene anche Ritter, mentre Donald Sutherland è, come al solito, la perfetta incarnazione di quello che il male può rappresentare, è semplicemente perfetto anche lui per interpretare questo ruolo. Film da reperire secondo me!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext