Recensione su Operazione sottoveste

/ 19597.683 voti

14 Novembre 2011

Commedia gradevolissima, godibile, un po’ troppo datata, ormai, nelle situazioni legate al pudore ed ai rapporti, anche lavorativi, tra uomini e donne: per esempio, l’episodio della soldatessa-infermiera che si “spaventa” vedendo il tatuaggio di una donna discinta sul petto di un marinaio mi ha fatto sorridere in maniera ultra-indulgente, ma nulla più.

Cary Grant è impareggiabile: le sue espressioni e le sue smorfie eleganti sono sempre meravigliose, che classe!
Tony Curtis, dal canto suo, è adorabile: un vero mascalzone affascinante.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext