?>Recensione | One Day | Senza titolo

Recensione su One Day

/ 20116.9466 voti

20 settembre 2014

“… E andando a ritroso, rivolgeremo lo sguardo verso il nostro passato, gli occhi diventeranno colmi delle immagini di ciò che abbiamo vissuto, delle sensazioni che abbiamo percepito come fossero ghiaccio sulla pelle, rendendoci conto che un giorno saremo vecchi a avremo paura di affrontare quella fine a cui siamo destinati… Un giorno accadrà… “

Il senso di questo film di Lone Scherfig è tutto qui, racchiuso in queste poche parole…protagonista assoluto è l’ amore, quell’amore sfuggente, vincolato, provato, cercato, voluto, dolce-amaro, eterno, un amore che lega per vent’anni una giovane coppia che, dopo una notte d’amore trascorsa dopo il giorno della laurea, si ripromettono di vedersi sempre quello stesso giorno, il 15 Luglio.
Si sono inseguiti per vent’anni, si sono rincorsi, hanno seguito altre strade, altri percorsi, altre vite , altri amori, ma il vero amore che unisce un uomo e una donna rimane sempre, incurante del tempo che passa, un amore che nemmeno una tragica fatalità potrà mai cancellare.
Un film romantico e profondamente struggente, un film che insegna e ci pone davanti alla crudeltà del destino e del tempo che scorre inesorabile e, soprattutto, alla stupidità di noi esseri umani che questo tempo lo sprechiamo inutilmente.
Un film che ti coccola il cuore, che te lo nutre come una madre amorevole poi te lo stritola senza alcuna pietà…il finale è uno tra i più belli e commoventi che abbia mai visto.
Un plauso va ancora una volta ad Anne Hathaway che anche in questo film ha dato prova di essere anche molto brava oltre che bella.

“Qualsiasi cosa accada domani… Viviamo oggi”

Lascia un commento

jfb_p_buttontext