Recensione su Ombre Rosse

/ 19397.7102 voti
Ombre Rosse
Regia:

L’ABC del western / 3 Ottobre 2016 in Ombre Rosse

Stagecoach è semplicemente il western per eccellenza, quello che inaugura l’età d’oro del genere consacrando John Ford quale padrino e guru della materia.
Il film è un campionario di ciò che sarà il western negli anni a venire, per situazioni (l’assalto indiano alla diligenza, il duello nella main street tra l’eroe e i cattivi) e personaggi, un album di caratteri che diventerà il vademecum dei responsabili del casting: l’eroe perseguitato in cerca di vendetta, la prostituta, la sposa fedele, il baro, l’ubriacone, il pavido uomo qualunque, lo sceriffo comprensivo.
E sono proprio le caratterizzazioni il lato più memorabile di questa pellicola: nei pur modesti novanta minuti di durata Ford riesce ad approfondire il modo d’essere di ben nove personaggi, mediante battute mirate ed incastri perfetti di situazioni.
È il film che dà una spinta decisiva alla carriera di John Wayne, che da allora collaborerà spesso col regista del Maine.
Memorabili le location nella Monument Valley, quello che diventerà un vero e proprio marchio di fabbrica di John Ford.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext