Recensione su Old

/ 20216.148 voti

La caducità dell’essere umano. / 8 Agosto 2021 in Old

Shyamalan è un regista particolare, o crea dei capolavori oppure tira fuori delle boiate pazzesche, non è mai stato in grado, almeno per me, di trovare una via di mezzo.
Ecco, questa è la prima volta in cui ci è riuscito, il film parte in modo molto lento e si conclude con un finale che io ho trovato prevedibile(e per un maestro dei finali come lui è una notevole pecca) ma tutto ciò che è nel mezzo è ottimo, una notevole riflessione filosofica sulla fuggevolezza del tempo e sulla fragilità dell’essere umano, vittima di dolori, malattie e incomprensioni tra i suoi simili e impotente davanti alla forza della natura, qui rappresentata da una meravigliosa isola che però si trasforma in una prigione.
Non è un thriller né tantomeno un horror, piuttosto lo definirei un film di fantascienza più o meno distopica.
Bellissime le ambientazioni. Un film originale e inquietante che a me è piaciuto.
P.s. ho letto che è stato tratto da un’opera a fumetti intitolata “Il castello di sabbia”

Lascia un commento

jfb_p_buttontext