?>Recensione | Ocean's Twelve | Ci fa o ci è?

Recensione su Ocean's Twelve

/ 20046.3421 voti

Ci fa o ci è? / 3 ottobre 2011 in Ocean's Twelve

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Tralasciando la descrizione del classico cliché che porta il ladro a rubare per necessità e sempre ai cattivi, mi soffermo solo su di un fatto, che a mio avviso è la pietra che fa definitivamente affondare un film che fino a quel momento galleggiava con difficoltà e solo grazie al solito “cast stellare”: l’espediente per sgraffignare quel prezioso uovo. Una J. Roberts che interpreta la compagna di Mr. Ocean, Tess Ocean per l’appunto, e che, con sorpresa di tutti, assomiglia alla famosa J. Roberts. Un artefatto tautologico risibile: Clooney, Pitt, Damon, Zeta-Jones (solo per citarne alcuni) non assomigliano forse incredibilmente – per necessità – ad altrettante stars? Per un attimo la pellicola si squarcia ed appare dietro l’attore che dice: “Ehi, ma lo sai che questa è finzione?”.
In sostanza si potrebbe dire che l’attrice in questione sfrutta un espediente derivante dal sol fatto che sta recitando in un film e per un sillogismo alquanto basso, è perciostesso famosa in quanto attrice. Il discorso forse l’ho fatto più intricato di quanto non lo sia in realtà, ma la sostanza è un livellamento verso il basso del tema principale del film: la strategia per “mettere a segno” il colpo.
Per concludere il sempre vero motto “un sequel?mah…”

Lascia un commento

jfb_p_buttontext