Recensione su Ocean's 8

/ 20186.194 voti
Ocean's 8
Regia:

OCEAN ME TOO / 4 Luglio 2019 in Ocean's 8

Ecco un film pigro. “Ocean’s 8” come tutti i film scritti pigramente si nasconde dietro ad un cast di persone famose che recitano una storia poco interessante, per nulla brillante e piena zeppa di vuoti narrativi.
Questo Ocean’s 8 è l’ennesimo goffo tentativo made in Hollywood di dirci che le donne sono capaci di fare quello che fanno gli uomini. Peccato che ci viene sempre detto tramite filmazzi parodia di qualcos’altro che si danno rigorosamente la proverbiale zappa sui piedi facendo involontariamente passare il messaggio che i film con gli uomini siano meglio. Bravi così, mission complete! .

La trama è esattamente quella che vi state immaginando senza aver visto il film. Inutile soffermarcisi. Vi basterà sapere che non si ride mai, non ci si emoziona mai e non si resta sorpresi mai. Gran bel mix.

Come detto il film fa unicamente affidamento sul cast All Star in gonnella, sapientemente miscelato per etnie e colori sempre in nome di quella inclusione ad ogni costo che ci fa sentire più buoni e più vicini al paradiso.
Peccato che queste povere attrici facciano quasi tenerezza buttate come sono in questa miserevole operazione commerciale. Sandra Bullock interpreta la sorella del Danny Ocean protagonista dei film originali. Per ricordarci che lei è quella furba recita tutto il tempo con una leggera paralisi di Bell stampata in faccia. Cate Blanchet è buona come il pane e di fatto è presente solo perché la storia ricalca pedissequamente la coppia Clooney/Pitt.

Per concludere…ammesso e non concesso che ci sia effettivamente penuria di film con donne forti protagoniste…è davvero così difficile costruirci attorno una storia che funzioni?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext