?>Recensione | Nymphomaniac: Volume II | Racconto di una notte

Recensione su Nymphomaniac: Volume II

/ 20136.9290 voti

Racconto di una notte / 2 giugno 2014 in Nymphomaniac: Volume II

C’è un punto di confine tra questo Volume II e il primo capitolo dell’ultima fatica di Lars Von Trier. E non si tratta naturalmente della divisione eseguita appositamente ai fini della distribuzione.
La differenza tra le due parti del racconto risiede nei diversi aspetti mostrati da Joe. Nella prima parte ella è carnefice. Scopre il suo corpo ed impara ad usarlo per perseguire la sua natura e per soddisfare la sua dipendenza, arrivando indirettamente a ferire gli altri (emblematico il terzo capitolo “Mrs. H”)
Nella seconda, Joe assume invece i contorni della vittima. Il suo corpo la tradisce proprio nel momento in cui ne ha più bisogno (l’amore) e diventerà la causa per cui patirà dolore e numerose sofferenze.
Dopo aver tracciato le prime linee guida del suo personaggio, Von Trier alza i toni per i capitoli finali. La tragica figura di Joe si arricchisce di nuove sfumature, rappresentate dalle esperienze che la giovane donna costruirà sul suo cammino. Il rapporto con la sua dipendenza sembra destinato a spingerla perennemente verso il baratro. Ma ella, nonostante le ripetute avversità, non negherà la sua natura. Anzi, la accetterà. Perché ciò fa parte della sua identità e del suo essere umana. E quindi via, verso una speranzosa rinascita, con la consapevolezza degli errori passati e con una prospettiva nuova nei confronti del mondo.
La regia di Von Trier rende personalissima questa pellicola, trattando l’erotismo con una visione nuova, senza paura di esagerare (con attesa per la versione definitiva). Impreziosisce inoltre il lungometraggio un comparto sonoro lodevole e un cast decisamente all’altezza. Charlotte Gainsbourg, qui molto più in vista rispetto alla prima parte (affidata ad una brava Stacy Martin), rende benissimo un personaggio complesso e carico di tristezza.
Nymphomaniac è sicuramente una pellicola da visionare. Un originale percorso di crescita e maturità attraverso gli occhi di un’anima tormentata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext