•    |    
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  • Nurse 3-D – Da oggi anche le porcate hanno una dimensione in più

Recensione su Nurse 3D

/ 20124.313 voti

Nurse 3-D – Da oggi anche le porcate hanno una dimensione in più / 17 aprile 2014 in Nurse 3D

Avete presente quando vi trovate davanti ad una situazione in cui vorreste ridere ed invece vi tocca rimanere seri. Parlando di “Nurse 3-D”, non correrete minimamente questo pericolo, durante la visione potete ridere quanto volete e quando vorrete, anche alzarvi per andare a preparare un panino. La pellicola diretta da Douglas Aarniokoski (che in passato ci ha deliziato con perle tipo “Higlander: Endgame”), riesce già solamente con la locandina a far capire che ci stiamo aggirando dalle parti della cazzatona, girata con il solo scopo di portare al cinema uomini in pieno delirio ormonale, che hanno la possibilità di vedere in tutta la sua nudità le bellissime fattezze di Paz de la Huerta e se non bastasse, a farle da supporto la biondissima Katrina Bowden (hanno pensato a tutto in questo film, quindi a meno che non amiate solo le ragazze con i capelli rossi sarete ugualmente accontentati). Il film che dura poco (e per una volta siamo pure felici di questo), sfrutta tutti i suoi scarsi 90 minuti per raccontarci la storia di un’infermiera psicopatica ossessiva con tendenze omicide, la Huerta, che si innamora di una collega con problemi di ogni tipo legati al rapporto con il patrigno, il fidanzato e il lavoro (praticamente tutto il mondo è contro di lei). Ovviamente con tutte queste avversità da affrontare non ricambierà l’affetto della prima scatenandone l’ira, questo perché nonostante passino assieme serate all’insegno del sesso lesbico, droga e alcol la nostra bellissima infermiera bionda non riuscirà a percepire i sentimenti che la collega nutre nei suoi confronti ed anzi la vedrà sin da subito come un nemico (anche se il vero nemico è quello che ha disegnato per loro le divise da lavoro, dato che sono un inno al maschilismo sfrenato).Ora “Nurse 3-D” non so se abbia trovato un distributore nostrano, ma che le case italiane hanno avuto il coraggio di diffondere nelle sale cinematografiche vaccate quali “Denti” (e si l’indimenticabile vagina cannibale, chi se lo ricorda?) o “Bitch Slap” (milf lesbiche in salsa pulp), non mi stupirebbe se magari questa estate le due infermiere in un periodo di classica stanca dovuto al richiamo delle spiagge, facessero capolino nelle programmazioni, d’altro canto rispetto ai due titoli citati la pellicola di Aarniokoski per lo meno ha una sua dignità produttiva (il che è tutto dire). Ma veniamo al film. Devo ammettere che questo baraccone soft-porno alla fine non è così brutto come invece mi sarei aspettato, precisato questo non c’è molto altro da dire. Quindi, se le trashate sono il vostro pane quotidiano (io ad esempio quando sono così estreme le adoro), o se avete voglia di vedere due belle donne palpeggiarsi mentre fantasticate sugli atti sessuali che possono verificarsi nei turni notturni di un ospedale (sappiate che queste fantasie sono curabili), allora “Nurse 3-D” è il film che non dovete assolutamente mancare, anche perché con pochi euro vi portate a casa il DVD americano. Se non rientrate in questa categoria di spettatori tenetevi alla larga dal film della Lionsgate, ma attenzione perché c’è di più. Nel malaugurato caso voi foste donne, dovrete disporre di un senso innato dell’umorismo per guardare l’avventura delle nostre infermiere senza bloccare la visione dopo dieci minuti, si perché rischiate di mettervi a scrivere una lettera in cui chiedete danni morali a regista e produttori molto prima dell’arrivo dei titoli di coda. Esiste una categoria di persone però a cui mi sento di consigliare questa pellicola indipendentemente dalla comprensione della lingua inglese, infatti se appartenete a quella schiera di individui che hanno appena iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’autoerotismo, dovreste subito ordinare una copia del DVD o del blu-ray, vi tornerà sicuramente utile anche con audio spento.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext