Recensione su Non è un paese per vecchi

/ 20077.6715 voti

ardente come il sole texano e gelido come gli occhi di bardem / 20 Luglio 2017 in Non è un paese per vecchi

un sacco di soldi ritrovati da un cacciatore. un killer spietato alla sua ricerca.
In fondo la trama di questa meravigliosa perla dei fratelli Coen,tratta dall’omonimo libro di McCarthy, non è così originale e contorta,ma è la messa in scena che è impressionante. un western noir freddo,gelido,ambientato in una sorta di terra di mezzo tra il Texas ed il Messico, sotto un sole cocente. una pellicola in cui la fanno da padrone le luci, le ombre,gli sguardi, i silenzi. un film che alterna sequenze molto lente a scene colme di suspense, ma questo è cinema, e chi lo ha disprezzato probabilmente non ha idea di cosa sia il cinema e dovrebbe meritarsi soltanto i cinepanettoni. insomma un’opera agghiacciante, cupa, in cui i personaggi, interpretati da fenomeni come Tommy Lee Jones e Javier Bardem, escono come sono entrati dalla storia senza l’uscita di scena che trovate nei film di Nolan,ma soprattutto piena di violenza,perchè l’America è nata e continua a vivere nella violenza e non è un paese per vecchi.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext