?>Recensione | Non è un paese per vecchi | Senza titolo

Recensione su Non è un paese per vecchi

/ 20077.6690 voti

9 giugno 2011

Bel film dei fratelli Coen anche se in parte mi ha deluso un pò (devo ammettere che le mie aspettative erano alte).
L’inizio è lento con l’introduzione al paesaggio oltre che ai personaggi; i protagonisti sono essenzialmente 2. Moss (un buon Josh Brolin) che inizia la sua fuga dopo aver trovato i soldi e il “pazzo” che gli dà la caccia (un magnifico Bardem). Inoltre nello stesso ambiente si muove anche lo sceriffo Tommy Lee Jones che però fatica ad accettare il cambiamento di violenza che sta succedendo nel mondo (ha l’aria di uno che ne ha viste tante e pensa quasi di smettere con il mestiere di sceriffo).
La parte centrale è intensa, inoltre in qualche scena affiora lo humour nero dei fratelli Coen con qualche battuta (Moss: “Salutami mia madre”, la moglie: “Ma tua madre è morta”, Moss: “Allora la saluterò io”).
Il personaggio di Chyrugh (il killer) è fantastico.
Peccato solo x il finale. Quasi tutto il film centrato sull’inseguimento tra Moss e il killer e alla fine Moss viene ammazzato dai messicani… e poi rimane qualcosa di poco chiaro. Fantastica invece la scena dell’incidente di macchina.
Insomma un bel film ma forse il fatto di essere tratto da un romanzo ha un pò limitato la verve creativa dei fratelli Coen.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext