Recensione su Noi siamo infinito

/ 20127.2639 voti

6 marzo 2013

Film tratto dal romanzo omonimo e affidato alla regia dello stesso scrittore, è una storia adolescenziale con particolare occhio a certe tematiche delicate: droga, omosessualità, abusi. Per quanto però siano lodevoli gli sforzi di una regia efficace e il focus su una storia che va oltre il solito innamoramento tra adolescenti, ho trovato il film non all’altezza della chiacchiera positiva che ha suscitato. E’ delicato sì, ben recitato ( Ezra Miller interpreta bene un personaggio adorabile, Logan Lerman recita con gli occhi e il viso ed è un protagonista dolce e timido, mentre Emma Watson mi è parsa discreta e nient’altro) , gradevole nel suo complesso, ma nulla di più, nulla che mi abbia veramente colpita. L’operazione nostalgia, magari anche perchè non sono stata adolescente nei primi anni ’90 non ha attecchito, sebbene la OST sia comunque molto carina e azzeccata. Manca di brio e al tempo stesso di introspezione psicologica, relegando all’ultimo e un solo fotogramma la sottotrama che coinvolge ampiamente il protagonista.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext