Recensione su Capodanno a New York

/ 20115.9213 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 19 Dicembre 2013 in Capodanno a New York

Commedia corale americana che non merita assolutamente il paragone con i nostri “cinepanettoni”.
Varie storie amorose ambientate nel periodo di Capodanno a New York, forse l’unico difetto è proprio quello di avere esagerato con i personaggi seguiti all’interno del film.
Hilary Swank è l’addetta alla caduta della sfera a Times Square, Katherine Heigl addetta a un importante servizio di catering ritrova il cantante Bon Jovi con cui ha avuto una relazione finita non tanto bene. Jessica Biel incinta e il marito fanno gara con un’altra coppia per partorire per primi nell’anno ed avere così il premio messo in palio dall’ospedale.
Michelle Pfeiffer in crisi di mezza età cerca di soddisfare i propositi per l’anno nuovo con l’aiuto del fattorino Zac Efron. Il fumettista depresso Ashton Kutcher, che detesta la festa di Capodanno x passati motivi, rimane bloccato in ascensore con la corista Lea Michele. Robert De Niro è morente in ospedale, come ultimo desiderio vorrebbe solo assistere alla caduta della sfera dal tetto dell’ospedale; accanto a lui l’infermiera Halle Berry (e il medico Cary Elwes). La mamma Sarah Jessica Parker è alle prese con i primi desideri amorosi della figlia Abigail Breslin (ben cresciuta rispetto a Little Miss Sunshine). Infine il ricco Josh Duhamel dopo un anno deve re-incontrare una donna misteriosa.
Comunque nonostante le tante vicende da seguire, il film è carino e simpatico, adatto per questo periodo di feste.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext