Recensione su Non lasciarmi

/ 20107.1436 voti

Pessimismo à gogo. / 13 Maggio 2012 in Non lasciarmi

E’ inevitabile fare un confronto fra il romanzo e il film.
Il libro è sicuramente meno pessimista rispetto al film e questo può essere visto come una necessità di rendere il film più “emozionante”, sebbene il libro lo sia pressoché altrettanto.
Al contrario rispetto al romanzo, nel film la prima parte ha meno spazio, mentre la seconda (quella dei Cottages e del “completamento” – come viene chiamato nel film) è più approfondita.
Considerando esclusivamente il film, devo dire che ricrea bene l’atmosfera di tristezza e, appunto, pessimismo. Lo si nota anche dalle scenografie (mi hanno colpito in particolare le varie scene ambientate negli ospedali-cliniche) e dai paesaggi quasi sempre piovosi.
Decisamente meglio la Mulligan rispetto ad una Knightley che, francamente, ho trovato davvero brutta (e lo intendo fisicamente, la solita magrezza che ha senso solo nel finale). Andrew Garfield invece si frappone senza infamia e senza lode.
Un po’ troppo frettoloso forse l’incontro fra Kathy e Tommy con Miss Emily e Madame.
Colonna sonora adatta ai facilmente emozionabili.

1 commento

  1. oblivion / 15 Maggio 2012

    Io personalmente Andrew Garfield l’ho adorato in questo film, penso sia adattissimo ad interpretare Tommy 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext