Recensione su Nemico Pubblico

/ 19986.8132 voti

21 Agosto 2012

Tony Scott salta da un ponte e subito in tv passa un suo film. Non voglio essere (troppo) cinico, ma c’è bisogno che uno s’ammazzi perchè passino in tv un film decente?
Detto questo, che Tony Scott fosse un buon filmaker d’azione è stato detto ma questo film è senza dubbio uno dei suoi più riusciti insieme a Top Gun e Man on Fire.
Il tema dello spionaggio da parte del governo e del grande fratello che le agenzie di sicurezza nazionale mettono in atto contro i cittadini è di forte attualità ed il progresso tecnologico, da questo punto di vista, non ha fatto che accentuare questo aspetto.
Questo film è del 1998 ma per certi versi è ancora oggi molto moderno (la tecnologia impiegata nel film non è fantascientifica ma è molto aggiornata).
Ottima fotografia e belle scene d’azione.
Ma quello che conta di più sono i protagonisti: Will Smith sceglie un ruolo perfettto (personalmente mi è veramente piaciuto solo in questo film e in Alì di Michael Mann) e Gene Hackman (quanto mi manchi buon vecchio Gene!) riprende in mano uno dei suoi ruoli più celebri (quello de La conversazione) e ricalca un personaggio su quello del film di Coppola. Idea magnifica! Un buon omaggio.
Jon Voight non era ancora troppo liftato in questo film….
Tony Scott i film d’azione li sapeva realizzare bene…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext