Recensione su I Moomins al mare

/ 20145.52 voti

immondizia / 18 novembre 2015 in I Moomins al mare

La famiglia Moomins (Papà, Mamma, figlio e fidanzata) vive spensierata nella sua valle, finché non arriva la corruzione dei mass media. Quell’oca della fidanzata va in visibilio per una rivista di moda che racconta della vita glamour sulla Riviera, e convince il resto della famiglia a andare a viverci. Ma i Moomins sono gente semplice e ingenua, e sarà solo per una serie di buffe coincidenze se sulla Riviera, invece di venire cacciati a pedate, vengono trattati come nobili eccentrici.
Il character design stilizzato può indurre a credere che questa sia un’opera d’autore che traduce per il cinema il presunto genio della illustratrice creatrice di questi personaggi. Invece l’animazione è scarna, gli sfondi semplici, la musica registrata con la pianola, e la morale completamente sconclusionata (il valore dell’ingenuità? giocare al casinò risolve tutti i problemi?). I tempi comici del gioco degli equivoci sono invece gestiti con maestria, tanto che in più tratti il film è genuinamente divertente, ma la storiella di contorno è costruita con molta meno consapevolezza.
Alla fine dei conti una gran noia per grandi e piccini.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext