?>Recensione | Monty Python e il Sacro Graal | Senza titolo

Recensione su Monty Python e il Sacro Graal

/ 19757.1103 voti

11 dicembre 2013

Il doppiaggio italiano è da galera. I Monty Python dovrebbero denunciarci tutti hehe.
Comunque grosse risate, non conosco molti film che mi hanno fatta ridere più di questo. Anche solo il modo in cui il cavaliere nero dice “I’M INVINCIBLE!” è da piegarsi. C’è poco da fare… la comicità inglese (molto più di quella americana) è intraducibile. Negli anni 70 poi gli scempi erano catastrofici. I Python erano all’avanguardia e trattavano temi come l’omosessualità in maniera libera, cosa che qui è stata censurata. (giusto per dirne una)
Esempio:
Large Man with Dead Body: Who’s that then?
The Dead Collector: I dunno, must be a king.
Large Man with Dead Body: Why?
The Dead Collector: He hasn’t got shit all over him.
In italiano ciò è stato tradotto in una cosa del genere:
Chi è?
Non so, dev’essere un re.
Perché?
Perché i re passano.

Eh???

1 commento

  1. Stefania / 15 maggio 2018

    Da qualche settimana, il film è disponibile su Netflix rigorosamente in lingua originale con sottotitoli (estremamente sensati!): gli è stata resa giustizia! 🙂

Lascia un commento

jfb_p_buttontext