Recensione su Momenti di trascurabile felicità

/ 20196.331 voti

La vita è breve / 11 Marzo 2020 in Momenti di trascurabile felicità

Film con protagonista Pif tratto dai romanzi di Francesco Piccolo.
Paolo (Pif) attraversa sempre un incrocio con semaforo rosso, calcolando i tempi per passare incolume; però un giorno sbaglia i calcoli e un camion lo travolge uccidendolo. Si ritrova in Paradiso dove rivedendo i calcoli della vita di Paolo, si accorgono di aver sbagliato e che Paolo ha diritto ancora a 1 ora e trentadue minuti di vita.
Interessante e anche simpatica la parte iniziale finché Paolo non lascia il Paradiso; dopo, purtroppo, la pellicola si muove tra alti e bassi con il ricordo delle varie avventure amorose vissute da Paolo e i suoi momenti positivi e negativi con la moglie Agata (Thony). Anche il rapporto con i figli è un po’ conflittuale: buono il rapporto con il maschio, più tormentato quello con la figlia adolescente. Simpatico l’impiegato del Paradiso; finale particolare e forse leggermente misterioso.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext