Momenti di trascurabile felicità

/ 20195.959 voti
Momenti di trascurabile felicità

Dai libri di Francesco Piccolo. I momenti salienti della vita possono essere quelli apparentemente trascurabili. Lo sa bene Paolo, un ingegnere che, in un'ora e 32 minuti, cerca di imparare come anche gli attimi apparentemente insignificanti debbano essere assaporati fino in fondo.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Momenti di trascurabile felicità
Attori principali: PifPifThonyThonyRenato CarpentieriRenato CarpentieriFranz CantalupoFranz CantalupoVincenzo FerreraVincenzo FerreraRoberta Caronia, Angelica Alleruzzo, Francesco Giammarco, Chiara Vinci, Marcello Rimi, Santo D'Aleo, Raffaele Sabato, Vincenzo Catanzaro, Toti Mancuso, Mary Cipolla, Aljcia Scaccianoce, Manfredi Pannizzo, Serena Ganci, Melania Genna, Serena De Luca, Sofia Luchetti, Giuditta Sin, Giuditta Jesu, Cesare Biondolillo, Giorgio Cascino, Ester Cucinotti, Salvatore La Mantia, Vittoria Leone, Viola Pusatieri, Giovanni Francesco Trentanelli, Nunzia Lo Presti, Rosanna Costantino, Salvatore Calandra, Filippo Liguoro, Dario Veca, Mostra tutti

Regia: Daniele LuchettiDaniele Luchetti
Sceneggiatura/Autore: Daniele Luchetti, Francesco Piccolo
Colonna sonora: Franco Piersanti
Fotografia: Tommaso Fiorilli
Produttore: Beppe Caschetto, Rita Rognoni
Produzione: Italia
Genere: Commedia, Fantasy, Romantico
Durata: 93 minuti

Dove vedere in streaming Momenti di trascurabile felicità

Quando siete felici, fateci caso / 9 Settembre 2021 in Momenti di trascurabile felicità

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il film di Luchetti non dice niente di nuovo: godetevi ogni istante e, come direbbe Kurt Vonnegut, quando siete felici, fateci caso.
Però, la confezione è buona, le location -che incensano ed edulcorano Palermo e il suo centro storico- sono molto gradevoli, il cast è azzeccato (Pif non avrà l’aria dello sciupafemmine, per cui -per me- risulta poco credibile nel ruolo del conquistatore-a-ogni-pié-sospinto, ma le dissertazioni in Francesco Piccolo mood e il tono generale del film gli calzano a pennello. Dopotutto, mi pare che programmi tv come Il testimone e Caro marziano e il film La mafia uccide solo d’estate lo dimostrino appieno).

A un certo punto del film, lo spettatore potrebbe fare un po’ di confusione e perfino affaticarsi, mentre tanta di orientarsi tra i vari piani temporali del racconto: sarebbe stato utile distinguerli, che ne so, con scelte cromatiche (una giacca di colore diverso per il protagonista Paolo, cose così). Però, in fondo, è una scelta non troppo sbagliata anche quella di far vedere i personaggi (tranne i figli di Paolo) sempre con lo stesso aspetto, a dispetto degli anni che passano.

Quasi 7 stelline.

Leggi tutto

Film non banale / 19 Gennaio 2021 in Momenti di trascurabile felicità

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il film in se non è male, mi aspettavo la solita trama già molto usata, del tipo che muore per sbaglio e può tornare sulla terra. Invece riesce ad essere comunque interessante, forse nella parte centrale troppo contorto, ma comunque, senza svelare troppo, non scontato e banale. Ne esce un buon film che può far riflettere sui nostri momenti felici. Girato bene, l’unico dubbio è sulla scelta del protagonista, anche se Pif mi piace, non so se è stata una scelta azzeccata.

Leggi tutto

La vita è breve / 11 Marzo 2020 in Momenti di trascurabile felicità

Film con protagonista Pif tratto dai romanzi di Francesco Piccolo.
Paolo (Pif) attraversa sempre un incrocio con semaforo rosso, calcolando i tempi per passare incolume; però un giorno sbaglia i calcoli e un camion lo travolge uccidendolo. Si ritrova in Paradiso dove rivedendo i calcoli della vita di Paolo, si accorgono di aver sbagliato e che Paolo ha diritto ancora a 1 ora e trentadue minuti di vita.
Interessante e anche simpatica la parte iniziale finché Paolo non lascia il Paradiso; dopo, purtroppo, la pellicola si muove tra alti e bassi con il ricordo delle varie avventure amorose vissute da Paolo e i suoi momenti positivi e negativi con la moglie Agata (Thony). Anche il rapporto con i figli è un po’ conflittuale: buono il rapporto con il maschio, più tormentato quello con la figlia adolescente. Simpatico l’impiegato del Paradiso; finale particolare e forse leggermente misterioso.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.