Recensione su Modest Heroes

/ 20186.17 voti

Corti modesti / 19 Settembre 2019 in Modest Heroes

Modest Heroes raccoglie tre cortometraggi in tecnica mista dello Studio Ponoc, uno studio di animazione giapponese in cui, qualche anno fa, sono convenuti alcuni animatori dello Studio Ghibli, e che ha già realizzato il lungometraggio Mary e il fiore della strega (2017).
I corti animati che compongono questo progetto affrontano tutti argomenti diversi (due su tre sono fantasy), adottando differenti stili e toni.

Il risultato finale è incerto. Anzi, citando il titolo del progetto, modesto.
Quel che mi ha lasciato più perplessa è l’inconsistenza della materia narrativa di ciascun corto.
A questa considerazione fa leggermente eccezione il terzo corto, Invisibile Man, forse il più centrato dal punto di vista delle suggestioni, sicuramente affascinante per la sua estetica, ma, comunque, incerto in alcuni passaggi del racconto.
Il peggiore fra tutti mi è sembrato il primo, Kanini & Kanino, banale e ingenuo nella storia e nelle risoluzioni, sia narrative che grafico-estetiche (queste creaturine vivono sott’acqua e i capelli, a differenza di altri dettagli, non si agitano mai per via della corrente? E che razza di sistema di respirazione hanno? Sopravvivono indifferentemente e senza limitazioni sia sott’acqua che sulla terraferma. Allora, a che pro immaginare che siano abitanti dei fiumi?).
Life Ain’t Gonna Lose è una storia di formazione carina, ma innocua. Però, le riconosco il pregio di aver messo in scena con abbondanza di dettagli (il cibo!) vari aspetti della vita jappo (festa tradizionale, abitudini domestiche e scolastiche, ecc.). Punto a sfavore: rapporto madre-figlio e character design/cromatismi ricordano troppo (troppo… troppo!) quelli di Ponyo di Miyazaki (e alcune soluzioni ricordano anche il mood estetico de La principessa splendente di Takahata).

Insomma, lo Studio Ponoc merita attenzione, ma ha ampi margini di crescita. In particolare, mi auguro che si affranchi a sufficienza dagli standard dello Studio Ghibli, pur mantenendone la qualità formale.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext