Mister Felicità

/ 20174.837 voti
Mister Felicità

Sua sorella Caterina è rimasta vittima di un incidente stradale e deve sottoporsi a un'operazione costosa, così, Martino, giovane napoletano pigro e indolente trasferitosi recentemente in Alto Adige, deve finalmente darsi una mossa, cercare e trovare un lavoro e smettere di vivere come un parassita.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Mister Felicità
Attori principali: Alessandro SianiAlessandro SianiDiego AbatantuonoDiego AbatantuonoCarla SignorisCarla SignorisElena CucciElena CucciCristiana Dell'AnnaCristiana Dell'AnnaYari Gugliucci, David Zed, Ernesto Mahieux, Pippo Lorusso, Marco Boriero, David Paryla, Giuseppe Russo, James A. 'Aj Nytronics' Minoggio, Felicitè Mbezelè, Michele Gammino, David Kirk Traylor, Mostra tutti

Regia: Alessandro SianiAlessandro Siani
Sceneggiatura/Autore: Alessandro Siani
Colonna sonora: Umberto Scipione
Fotografia: Paolo Carnera
Costumi: Eleonora Rella
Produzione: Italia
Genere: Commedia
Durata: 94 minuti

Dove vedere in streaming Mister Felicità

Banale italianità / 15 Febbraio 2018 in Mister Felicità

Una commedia all italiana senza tante pretese.
Carino per un’oretta in allegria, si sorride e Siani è bravo. Ma il film non migliora le aspettative.
5 e mezzo.

Felici ma non troppo / 18 Gennaio 2018 in Mister Felicità

Terzo film di Alessandro Siani, altra discreta commedia che ripercorre i temi di quelle precedenti.
Martino (Alessandro Siani) è uno sfaticato che non ha voglia di fare nulla e vive a casa della sorella Caterina; Caterina lavora come donna delle pulizie a casa del dottor Gioia (Diego Abatantuono), un mental coach di successo.
Dopo un incidente automobilistico, Caterina non può più lavorare e Martino è costretto a prendere il suo posto; durante un’assenza del dottor Gioia, prende in carico il caso della pattinatrice Arianna (Elena Cucci), campionessa in crisi dopo una caduta.
Buono il messaggio di fondo, di cercare di alzarsi dopo una caduta (o nel caso di Martino, alzarsi dal divano), nel film si sorride a tratti (divertente e un po’ imbarazzante la cena con il barbecue) però il clichè è sempre più o meno lo stesso e l’altro difetto è la parlata di Siani, a volte il dialetto è troppo stretto si fa fatica a capire.
Si potevano aumentare gli “scontri” tra Siani e Abatantuono, invece il film si rivela la solita favola d’amore con qualche risata ogni tanto.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.