Recensione su Mississippi Grind

/ 20156.19 voti

Bella sorpresa! / 19 Luglio 2017 in Mississippi Grind

Ben Mendehlson interpreta un uomo preso dal gioco d’azzardo compulsivo, cosa che lo ha rovinato nella vita e continua a rovinarlo. Una sera però al tavolo da poker incontra un misterioso e fascinoso uomo (Ryan Reynolds) che sembra dotato dell’incredibile potere di riuscire sempre ad azzeccare ogni tipo di scommessa. Venuto a sapere di un grande incontro di poker a New Orleans, il giocatore compulsivo convince il nuovo amico ad andare con lui: l’uomo è indebitato, e vede la situazione come l’occasione per rifarsi. Sarà un lungo viaggio, e, come da tradizione per molti road movie, molti saranno i temi affrontati, su tutti appunto quello del gioco d’azzardo ma anche, direi, dell’amicizia in modo intelligente, piacevole e sempre intrigante. Merito sia di una storia sulla carta semplice che rivela però diverse nuove caratteristiche senza però mai appesantirsi, e merito anche dei due bravissimi attori protagonisti. Personalmente, una bella sorpresa.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext