?>Recensione | Miracolo a Sant'Anna | Senza titolo

Recensione su Miracolo a Sant'Anna

/ 20085.977 voti

3 febbraio 2013

Un film che parte benissimo con questo misterioso e inspiegabile omicidio, un film che fa pregustare una storia avvolta dal mistero e dagli intrighi di un losco passato, poi la storia decresce di minuto in minuto, la tensione iniziale diventa presto un illusione e il film si trasforma in un ibrido sospeso tra passato e presente, senza più la capacità di coinvolgere ed emozionare lo spettatore.
C’è da dire che il titolo è assolutamente fuorviante, la strage di Sant’Anna perpetrata dai nazisti nel 1944 viene adottata dal regista solo come un semplice pretesto, come un episodio secondario che alla fine viene visto solo come marginale allo svolgimento della trama.
La scenografia poi è piuttosto povera, così come l’interpretazione degli attori(alle quali si aggiunge anche un pessimo doppiaggio), in poche parole un film pretenzioso del quale alla fine rimangono soltanto quei pochi momenti iniziali degni di nota.
Peccato, mi aspettavo(e speravo) decisamente di meglio.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext