Recensione su Mio fratello è figlio unico

/ 20077.1296 voti

30 Gennaio 2011

Secondo me, è la miglior prova d’attore di Elio Germano: reale (e non realistico), intenso, credibile.
Un racconto di formazione, il crollo di tutti gli ideali, lo scontro con la miseria della vita ed il senso di ineluttabile ingiustizia che la pervade.
Differente dal libro di Pennacchi (Il fasciocomunista) da cui è tratto, scorrevole e godibile.
Forza, Accio!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext