?>Recensione | Metropolis | Senza titolo

Recensione su Metropolis

/ 19278.6286 voti

9 gennaio 2013

Film con la f maiuscola del 1927 diretto, con un piglio moderno, da Fritz Lang. L’ho visto nella sua ultima versione restaurata, quella che include il materiale di recente scoperta. Un’immersione in una distopia all’avanguardia di due ore e mezza, dove il reparto tecnico e la regia fanno faville. La storia, ad oggi, pare virare eccessivamente sul fiabesco, con l’happy ending e la prevedibilità delle azioni, ma rimane comunque un’opera colossale negli intenti e nella resa. Il messaggio e la teoria di fondo sono interessanti e giusti, seppur contaminati da un eccessivo buonismo, e numerosissime scene sono d’impatto e rivoluzionarie.
Molto molto bella l’interpretazione della falsa-Maria, con annesse scene lussuriose, un po’ meno sopportabile la mimica eccessiva del protagonista. Tenendo a mente però che è un film muto in bianco e nero, gli aspetti positivi e originali prevalgono su tutta la linea.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext