2005

Memorie di una geisha

/ 20057.8530 voti
Memorie di una geisha
Memorie di una geisha

Dall'omonimo romanzo di Arthur Golden. Giappone, 1929. A soli 9 anni, la piccola Chiyo lascia la famiglia per entrare in una scuola di geishe, a Kyoto. Qui, viene istruita per imparare nel dettaglio tutti i riti legati all'attività di una geisha, ma diventa anche oggetto delle vessazioni delle colleghe e della capofila, Hatsumomo, particolarmente gelosa della sua bellezza.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Memoirs of a Geisha
Attori principali: Zhang ZiyiGong LiYouki KudohTsai ChinSuzuka OhgoKen Watanabe, Michelle Yeoh, Navia Nguyen, Koji Yakusho, Kaori Momoi, Zoe Weizenbaum, Cary-Hiroyuki Tagawa, Kenneth Tsang, Randall Duk Kim, Paul Adelstein, Ted Levine, Samantha Futerman, Karl Yune, Togo Igawa, Elizabeth Sung, Eugenia Yuan, Hikari
Regia: Rob Marshall
Sceneggiatura/Autore: Robin Swicord
Colonna sonora: John Williams
Fotografia: Dion Beebe
Costumi: Colleen Atwood
Produttore: Lucy Fisher, Steven Spielberg, Douglas Wick
Produzione: Giappone
Genere: Orientale, Drammatico, Storia, Romantico
Durata: 145 minuti

Pittoresche scene di ambientazione giapponese / 9 Febbraio 2017 in Memorie di una geisha

il film è fatto ad opera d’arte. Narra di costumi e tradizioni del passato di una terra molto diversa dalla nostra e questo, insieme alla trama stessa, da al film un senso di favola.La trama passa da momenti duri a momenti romantici ad alcuni un po’ banali: ma molto piacevole. Ottimo Rob Marshall , se si pensa che è un americano che ha a che fare con storia giapponese.

Leggi tutto

10 Febbraio 2015 in Memorie di una geisha

meraviglioso. Luoghi, costumi e attori perfetti. Mi sono emozionata tanto e ho subito acquistato anche il libro La storia è coinvolgente e la delicatezza con cui viene narrata accarezza lo spettatore nella parte più fragile dell’anima. Uno dei film più belli mai visti.

“La parola geisha significa artista…” / 9 Gennaio 2014 in Memorie di una geisha

“…Ed essere geisha vuol dire essere valutata come un’opera d’arte in movimento.”
Spaccato di vita, tra il romantico e il drammatico, di una ragazza alla ricerca della propria felicità. Un viaggio attraverso la figura della geisha, donna seducente, artista e abile intrattenitrice, in occidente erroneamente associata all’immagine della prostituta d’alto borgo.
Esteticamente godibile, dai costumi alla scenografia, passando anche per un’ottima colonna sonora. Curiosa la scelta di un cast “poco giapponese”, vista la tematica della pellicola, ma il risultato finale è a mio parere soddisfacente.

Leggi tutto

16 Maggio 2013 in Memorie di una geisha

Immagini suggestive, colori bellissimi e inquadrature fantastiche, una fotografia e una regia in poche parole straordinarie. Un film che ti resta dentro, con quella voce fuori campo che guida ogni periodo della vita della protagonista, essa stessa. Consigliato a tutti per la dolcezza, malinconia e spirito puramente giapponese che trasmette, ovvero il senso del sacrificio. Invidiabile ma anche distruttivo.

Leggi tutto

21 Aprile 2013 in Memorie di una geisha

Uno dei miei film preferiti. Meraviglioso, le immagini suggestive, la storia raffinata… consigliato a tutti quelli che hanno uno spirito romantico e malinconico…