Recensione su Memento

/ 20018.0990 voti

Puzzle mentale / 15 Novembre 2013 in Memento

“Ti ho mai parlato del mio disturbo?”
“Solo ogni volta che ci vediamo!”
“Ricordati”, questo è il più grande desiderio di Leonard, il protagonista del film, il quale dopo un’aggressione subita da due uomini con il volto coperto è rimasto affetto da un disturbo della memoria riguardo le cose accadute nel breve periodo; ha perso la capacità di poter immagazzinare tutte le nuove informazioni di qualunque tipo oltre i 15 minuti. Come soluzione scrive ogni cosa che ritiene importante su foglietti, post-it, ogni tipo di appunto e scatta foto per ricordare le persone che incontra scrivendo sul resto della stessa di chi si tratta e anche le sue impressioni. Le cose più importanti che non deve assolutamente scordare se le tatua sulla pelle ed una di queste è quella di scovare chi ha stuprato e ucciso sua moglie.
Secondo lungometraggio di Christopher Nolan, è sicuramente uno tra i migliori lavori che il registra britannico abbia diretto. Un intreccio di ricordi offuscati dalla confusione della sua malattia. Si vive il dramma di Leonard in prima persona con le sue paure e le sue profonde incertezze su chi incontra e cosa deve fare. La sequenza del film è realizzata in modo tale che ogni 15 minuti si riparte con un’altra scena opposta alla precedente in modo da far vivere in pieno il disordine mentale in cui deve sopravvivere il protagonista. Un film da non perdere assolutamente!
“Tu non vuoi vedere la verità, tu vuoi solo credere alla TUA verità”
Ad maiora!
#filmaximo

Lascia un commento

jfb_p_buttontext