Recensione su Mechanic: Resurrection

/ 20165.519 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 24 dicembre 2017 in Mechanic: Resurrection

Buon film di azione seguito del film “Professione assassino” del 2011 (che, a sua volta, era un remake del film con Charles Bronson).
Il primo non l’avevo visto, ciò nonostante questa seconda avventura di Arthur Bishop (Jason Statham) si segue abbastanza bene (anche se sfugge qualche piccolo dettaglio sul personaggio e sulla sua nemesi).
Lo ritroviamo a Rio de Janeiro dove però viene rintracciato da una misteriosa donna che vorrebbe assumerlo per uccidere tre persone facendole passare per incidente (la specialità di Bishop). Bishop rifiuta e scappa in Thailandia ma anche lì non potrà vivere tranquillo; inoltre conosce una bella e misteriosa donna, Gina (Jessica Alba).
Buon ritmo e buona azione, qualche volta al limite del reale (in questi casi l’eroe esce quasi sempre indenne, lui spara un colpo e uccide, gli avversari svuotano il caricatore senza prenderlo), con splendidi scenari.
Dopo il prologo, tutta azione, ci si rilassa un po’ con i primi contatti tra Bishop e Gina ma poi il ritmo riprende alla grande. Belle le scene nella prigione malese e il secondo omicidio con la piscina sospesa.
Nel resto del cast da citare Tommy Lee Jones nei panni di Max Adams (è il terzo bersaglio), Michelle Yeoh è Mei, una delle poche persone di fiducia di Bishop, Sam Hazeldine è il cattivo Ryan Crain.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext