Maternity Blues

/ 20115.67 voti
Maternity Blues

In un momento di follia Clara ha ucciso il suo bambino. Trovato non responsabile per i suoi atti da parte del tribunale, viene inviata in un ospedale psichiatrico carcerale. Lì, condivide una stanza con i giovani ...

Titolo Originale: Maternity Blues
Attori principali: Andrea OsvártMonica BârlădeanuDaniele PecciMarina PennafinaChiara MartegianiElodie Treccani, Pascal Zullino
Regia: Fabrizio Cattani
Genere:
Durata: 94 minuti

Un vero peccato / 14 Novembre 2012 in Maternity Blues

Argomento molto duro e drammatico, non facile da riportare sul grande schermo e riuscire ad meozionare e colpire. Purtroppo questo film fallisce proprio in questo.
Cosa c’è di più drammatico di una madre che per motivi personali (di vario genere) uccide il proprio figlio? Bene, questo film non da niente di tutto questo. Capisci la gravità della situazione ma rimani senza niente. Dolore, angoscia, emozione, disagio… Niente.
Mi dispiace molto ma viene poi recitato e interpretato in maniera pessima.
“Gli uomini da soli non ci sanno stare. E’ la loro condanna e la loro fortuna”… Discutibile…
Decisamente bocciato
Ad maiora!

Leggi tutto

16 Ottobre 2012 in Maternity Blues

L’argomento è molto duro…donne che si ritrovano in un ospedale pschiatrico legate da una colpa comune: l’infanticidio. Le storie di queste donne si intrecciano a quelle di un papà (anche se molto marginale)…il senso di colpa e il grande dolore che niente e nessuno potrà mai cancellare. Il cast non mi convince molto ma premio questo film per l’argomento trattato che alla fine, in maniera apprezzabile, non condanna ma lascia tante domande.

“…ci sono quelle che gridano e quelle di cui non ho mai sentito il suono della voce. Ci sono quelle affettuose che se ti vengono accanto ti scaldano e hanno un buon odore. Guardo i visi stanchi, le borse sotto gli occhi, le mani di donne così fragili da mettermi in soggezione…ma tutte…tutte quante sono le migliori amiche che io abbia mai avuto. Le guardo e penso che non esista al mondo una roccia che prima o poi non si bricioli dentro o fuori…sia che si veda sia che non si veda…e mi sorprendo ancora DI QUANTO PUO’ ESSERE OSTINATO E RESISTENTE IL CUORE DI UNA DONNA.”

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.