?>Recensione | Masterminds: I geni della truffa | Troppo...

Recensione su Masterminds: I geni della truffa

/ 20155.740 voti

Troppo demenziale, peccato / 16 novembre 2017 in Masterminds: I geni della truffa

Ispirato ad una storia vera, il film racconta di David Ghannt (Zach Galifianakis), che lavora come addetto ai furgoni blindati, conduce una vita del tutto monotona, è pronto a sposarsi con una donna non esattamente attraente, finchè non conosce una nuova collega (Kristen Wiig) per la quale perde la testa. Lei però lì dura poco, tuttavia il suo amico Steve Chambers (Owen Wilson) ha avuto un’idea su come sfruttare la cotta dell’uomo per lei: lo convinceranno a rubare i soldi nel caveau dell’azienda, con un furto clamoroso. Ovviamente non andrà tutto bene, anzi. Il film punta troppo su una comicità alla buona, chiamiamola così. Per una scena azzeccata, ce ne sono tre stupidissime o inutilmente volgari. Peccato, l’idea, oltretutto come detto ispirata da una storia vera, non era male, e il cast -che vede anche la presenza di Jason Sudeikis- aveva tutte le carte in regola per fare un film almeno sufficiente. Ma non è andata così. Piacevole se non altro la colonna sonora.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext