8 Recensioni su

Maschi contro femmine

/ 20105.6313 voti

15 Novembre 2013 in Maschi contro femmine

Quando guardi una commedia italiana devi capire che i tempi sono questi e che si punta più sul cast che sulla storia.
Sinceramente, ho gradito molto il film, leggero ma divertente. Gli intrecci sono risultati piacevoli e lo scontatissimo happy ending è arrivato.

14 Agosto 2012 in Maschi contro femmine

Sono quei film che ti chiedi “Ma perché lo sto guardando?” perché non hai la forza di alzarti dal divano…e poi sei curiosa: aspetti un guizzo, una novità, qualcosa che stupisca…No, niente. Tutto “da manuale” (dello stereotipo). Dal primo apparire dei personaggi capisci già tutte (e dico tutte) le storie come andranno a finire. Veramente banale. Si ride due o tre volte. Il mio pensiero è: quanti film che andrebbe la pena venissero girati restano bloccati da film come questi, inutili? Comunque sono certa che la curiosità masochista innata in me mi farà guardare anche il seguito…

Leggi tutto

4 Giugno 2012 in Maschi contro femmine

Credo che sia ormai giunto davvero tempo per la commedia italiana (per una buona commedia italiana, quantomeno) di voltar pagina. Smetterla cioè di puntare al semplice guadagno facile (che ormai non è più nemmeno tanto facile, in realtà) e sperimentare qualcosa di nuovo. Veramente nuovo.
In caso contrario, il risultato sarà sempre lo stesso: pellicole-fotocopie, sorrette sempre e solo dai medesimi temi, che lo spettatore si ritrova a scordare dalla sera alla mattina.
Sesso, tradimenti e commedia dell’equivoco… Daccordo. Ma qualcos’altro?

Leggi tutto

Non ce l’ho fatta!!! / 7 Marzo 2012 in Maschi contro femmine

Scusatemi ma non sono riuscito a vedere la fine.
Sono arrivato a metà e l’ho trovato noioso, stupido, per niente divertente, banale, scontata quasi ogni battuta e situazione. E non ci sono riuscito. Ho smesso di vederlo. Non ne potevo proprio più.
Non bisogna evitarlo ma distruggere tutte le copie esistenti.
BOCCIATO!!!

10 Dicembre 2011 in Maschi contro femmine

Modestissima commedia senza inventiva, con situazioni banali rese forzatamente originali (l’Antartide?).
E’ davvero tutta qui la nuova commedia italiana?
Aaaaannamo bene, diceva la Sora Lella.

Ovviamente adorabile il personaggio di Cederna.

28 Settembre 2011 in Maschi contro femmine

Bella commedia italiana, onestamente con i miei soliti pregiudizi pensavo molto peggio.
Film a episodi ma intrecciati tra loro, diversamente da come succedeva per Manuale d’amore.
Fabio De Luigi dopo il parto della moglie, non ha più rapporti sessuali con lei; purtroppo x lui (ma neanche tanto) è l’allenatore della squadra di pallavolo dell’Asystel Novara e quindi le tentazioni non mancano. E’ la sua miglior giocatrice Giorgia Wurth, da anni innamorata di lui, a portarlo sulla strada del tradimento.

Alessandro Preziosi è un playboy (che colleziona mutandine per tenere il conto delle nazioni delle ragazze portate a letto) stuzzicato spesso dalla vicina di casa, una bravissima Paola Cortellesi; a un certo punto ha un problema medico e deve cercare di conquistare la vicina per risolverlo. Lei, animalista praticante, lo porterà a salvare balene e altro…

Carla Signoris trova il marito Francesco Pannofino che se la sta spassando con un’altra donna e chiederà il divorzio; nel frattempo si rende conto di essere “invecchiata”, cercherà di concedersi qualche libertà ma poi aprirà gli occhi e si accorgerà di qualcuno che le era già vicino e le voleva bene.

Infine abbiamo Nicolas Vaporidis, eterosessuale, e Carla Francini, omosessuale, amici da una vita che vedono il loro rapporto d’amicizia guastarsi a causa di una stessa donna, la splendida Sara Felberbaum.

Le storie sono intrecciate, Francesco Pannofino è il proprietario dell’Asystel, nonchè padre di Nicolas Vaporidis.

Altri attori fanno poco più di un cameo perchè avranno un ruolo più importante nel seguito: Claudio Bisio, un amico di Fabio e Alessandro nonchè chirurgo plastico, Luciana Littizzetto il medico che visita Alessandro Preziosi, Nancy Brilli, una collega di Carla Signoris. Oltre ai cameo di Maurizia Cacciatori e Francesca Piccinini.

Il film diverte e intrattiene tra amori e tradimenti. Bella la scena dei fumetti subacquei per i dialoghi sottomarini tra Alessandro Preziosi e Paola Cortellesi.

Una cosa non mi è piaciuta: si è cercato di rendere veritieri i match di pallavolo ma la Gomez (quella che sostituisce Giorgia Wurth in alcuni scambi) è una vera pippa che mai potrebbe calcare i campi di pallavolo. Poteva essere resa scarsa ma non ai livelli in cui è mostrata.

Inoltre nelle immersioni si consiglia sempre di immergersi a coppie, mentre Alessandro Preziosi compare da solo… Ma sono solo piccole segnalazioni, nonostante i miei pregiudizi sui film italiani, questo è stato una bella e piacevole sorpresa.

Leggi tutto

Dai cinepanettoni alle cineminestrine / 20 Agosto 2011 in Maschi contro femmine

Visionato da Wiccio, Manu, Marco e Lay per la SerataFilm organizzata dal sito LordWiccio.

Tutto secondo le mie aspettative: si è rivelato ciò che mi aspettavo, una banale e generalista commedia italiana senza morale, che dipinge la peggior specie italiana e, in un certo senso, influenza le nuove generazioni a malcomportarsi. Superficiale su ogni tema, fatica a fare sorridere. Dai cinepanettoni alle cineminestrine, l’Italia deve sempre farsi riconoscere. Questa volta non gravemente insufficiente come solitamente accade per la maggior parte delle nuove commedie italiane, voglio graziarli per il fatto che hanno parlato di problematiche importanti in Italia (famiglia, ecosostenibilità), anche se come dicevo la superficialità con la quale vengono trattati fa cadere a picco il film.

Leggi tutto

24 Febbraio 2011 in Maschi contro femmine

Davvero niente di nuovo, qualche scena divertente (ma non è che ci si sbellichi),in definitiva scontato: il cinema italiano poteva farne a meno, e sicuramente anche io, infatti il secondo capitolo non vedrà i miei 6 euro.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.