Io & Marley

/ 20087.0448 voti
Io & Marley

Una giovane coppia di sposi, formata da John e Jenny, entrambi giornalisti, decide di adottare un cucciolo: i due si recano in una fattoria e qui scelgono un cucciolo di labrador. Decideranno di chiamarlo Marley e la bestiola si rivelerà una creatura tanto combinaguai quanto affettuosa e simpatica.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Marley & Me
Attori principali: Owen WilsonJennifer AnistonEric DaneKathleen TurnerAlan ArkinNathan Gamble, Haley Bennett, Ann Dowd, Clarke Peters, Finley Jacobsen, Lucy Merriam, Bryce Robinson, Ben Hyland, Sarah O'Kelly, Keith Hudson, Haley Hudson, Tom Irwin, Alec Mapa, Sandy Martin, Joyce Van Patten, Zabryna Guevara, Megan Grace, Haley Higgins, Ana Ayora, Matthew J. Walters, Nicole Herold, Paul Tei, Gaston Renaud, Angelina Assereto, Emmett Robin, Lisa Varga, Dylan Henry, Stephen Lee Davis, Michael Baskin, Bradley Frishman, Eric Conger
Regia: David Frankel
Sceneggiatura/Autore: Scott Frank, Don Roos
Colonna sonora: Theodore Shapiro
Fotografia: Florian Ballhaus
Costumi: Cindy Evans, Patricia McLaughlin
Produttore: Arnon Milchan, Karen Rosenfelt, Joseph M. Caracciolo Jr., Gil Netter
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia, Romantico, Famiglia
Durata: 115 minuti

Fantastico / 28 Novembre 2015 in Io & Marley

Film che chi ha un cane DEVE vedere!. Mi ha fatto venire le lacrime agli occhi, ed io non sono uno di lacrima facile eh!. I due attori protagonisti sono ottimi e il cane è stupendo.

23 Maggio 2015 in Io & Marley

Film tratto dal libro autobiografico di John Grogan.
Il film narra della vita di coppia di John (Owen Wilson) e Jennifer (Jennifer Aniston) accompagnata dalla crescita del loro cane Marley, un combinaguai di professione.
Prima parte più comica/commedia con i disastri combinati da Marley, nella seconda invece si fa un pò più malinconica soprattutto verso il finale quando Marley inizia a invecchiare.
Alcune situazioni divertenti e invece anche qualche lacrima (ma forse sono io che sono troppo sentimentale) nella seconda. Il possibile paragone tra John e Marley, dato che il primo con la famiglia è come se avesse un guinzaglio attorno al collo; infatti ci sarà un momento in cui il guinzaglio si allenterà per tutti e due (in senso metaforico per il primo e reale per il secondo).
Nel resto del cast da citare Eric Dane nei panni di Sebastian, playboy, amico di John e un pò invidiato dall’amico per la carriera; Kathleen Turner (invecchiata e irrobustita) nei panni dell’addestratrice di cani (ma con Marley sarà un’impresa); Alan Arkin, il capo di John, che darà consigli al suo giornalista.

Leggi tutto

26 Novembre 2014 in Io & Marley

Molti mi chiedono perché ami più gli animali che le persone, si domandano spesso: “ma è solo un cane, è solo un gatto, perché ti ci preoccupi o te la prendi così?”
Gli animali hanno il dono di saper amare incondizionatamente, senza chiederti nulla in cambio…noi umani no, noi siamo solo dotati di egoismo, di menefreghismo, saremmo pronti pure a venderci colei che ci ha messi al mondo per il nostro tornaconto(non lo so, forse è la mia amarezza, la mia disillusione, le cicatrici che alcuni esseri umani mi hanno inflitto e che mi ancora sanguinano a farmi parlare così, ma io sto sempre più diventando intollerante verso i miei simili, ogni giorno di più…), non sappiamo più amare, in un mondo in cui anche l’amore è ormai mercificato come tutti gli altri sentimenti solo gli animali conoscono il vero significato della parola amare, il vero significato di donarsi agli altri…
David Frankel, regista de “Il Diavolo veste Prada”, da un best-seller di Grogan(che non ho ancora letto ma conto di farlo presto) ne ricava un film davvero di gran pregio, una commedia dolce e allo stesso tempo commovente che non scade mai nel banale e nel melenso.
Certo, non stiamo parlando di un capolavoro, ma di una semplice pellicola che sa trasmettere tanta dolcezza, che mostra come un animale può dare più affetto di qualsiasi altro essere umano.
Il meraviglioso Labrador è qualcosa di unico e ineguagliabile, tenero e ingenuo…impossibile non innamorarsi di lui, impossibile davvero…
Nel finale ho pianto come una fontana…è vero, un animale non si preoccupa delle cose materiali, basta che tu gli dia un po’ d’amore e lui ti rimarrà fedele per tutta la vita…lui ti amerà sempre per quello che sei, chissenefrega se con il tempo diventi brutto, chissenefrega se con il tempo diventi grasso, per lui sarai sempre ciò che sei e sei sempre stato…nella vita si può discutere, si può non comprendersi…è una cosa che succede spesso e volentieri, ma volersi bene per ciò che si è, è la cosa più importante, la cosa più bella, più gratificante…e solo un animale ci riesce, solo un animale sa amare così…
Una piacevolissima sorpresa questo film…una piccola e bella lezione di vita…

Leggi tutto

29 Giugno 2013 in Io & Marley

Era un secolo che volevo recensire questo film.
E’ molto meno poetico di Hachiko, sicuramente, ma molto reale. Perché di cani come Marley ce ne sono tanti, pasticcioni ed indomabili, ma a suo modo ognuno di questi splendidi esseri è unico.
Quando muoiono le persone, nei film – forse anche nella vita reale, delle volte, se non si tratta di gente a me vicina – è raro che l’avvenimento sortisca qualche tipo di effetto su di me. Più che altro, mi fa pensare.
Quando sono queste creature, a morire, provo davvero dolore – che sia nei film o nella realtà. Spesso mi chiedo come la gente possa considerare un cane solo un “animale da compagnia”, quando poi l’amore che si prova nei confronti di un cane – o di un gatto, o qualsiasi altro essere che non sia della nostra stessa specie – è incondizionato e puro. Ed un cane ricambia sempre, nonostante tutto, ad un cane non importa chi sei, che lavoro fai, quanti soldi hai, lui ti ama comunque ed incondizionatamente.
Un marito, un fidanzato, questi sono “animali da compagnia” il più delle volte, poiché penso che gli esseri umani siano le uniche bestie che popolano questo pianeta.
Insomma, sarei immensamente felice se la vita di un cane durasse cento e più anni e quella di un inutile uomo soltanto venti. Alcune persone sono davvero troppo crudeli per vivere, dovrebbero fucilarle in gioventù.
Detto ciò, questo film è carinissimo, niente da aggiungere. Alla fine mi commuovo sempre.

Leggi tutto

11 Giugno 2013 in Io & Marley

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Se lo avessi saputo che moriva non l’avrei guardato! Sigh