?>Recensione | Manuale d'amore 2 (Capitoli successivi) | Senza...

Recensione su Manuale d'amore 2 (Capitoli successivi)

/ 20075.5168 voti

15 luglio 2011

Visto senza molto aspettativa, il film si rivela abbastanza divertente e simpatico specialmente nel primo e nel quarto episodio.
Filo conduttore un dj che conduce (scusate il bisticcio di parole) una trasmissione radiofonica sul tema dell’amore.
Il primo episodio vede l’eros sfociare tra i due protagonisti: RIccardo Scamarcio e Monica Bellucci. Se ne è parlato soprattutto x la scena di sesso tra i due ma l’episodio rimane molto simpatico sia grazie a Scamarcio ma soprattutto per il suo compagno di stanza.
Nel secondo episodio si sorride un pò meno anche xchè l’argomento è un pò più serio: la fecondazione assistita, possibile solo in Spagna. Antipatica la Bobulova con i suoi sbalzi d’umore (anche se risulta abbastanza simpatica la scenata al ristorante), come al solito simpatico Fabio Volo “vittima” degli sbalzi d’umore della moglie. Divertente la battuta finale.
Nel terzo episodio si parla di matrimonio gay tra Sergio Rubini e Antonio Albanese con i loro litigi (classici da coppia già sposata, oserei dire). E anche qua devono andare in Spagna per soddisfare i propri desideri. Anche qua si ride un pò di meno, più per gli atteggiamenti gay dei due che x le battute.
Infine un altro buon episodio, il quarto, con un bravissimo e divertente Carlo Verdone che si prende una cotta x una ragazza molto più giovane di lui (Elsa Pataky, che si era vista nell’episodio precedente come testimone del matrimonio) e la “sbandata” è reciproca. Divertente e sembra che ogni tanto Verdone si sia ispirato al famolo strano di Viaggi di nozze.
Come dj filo conduttore della storia troviamo Claudio Bisio.
Insomma un buon film spensierato e carino.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext