Madres paralelas

/ 20216.839 voti
Madres paralelas

Janis e Ana condividono la stanza di ospedale: entrambe stanno per partorire, sono single e le loro gravidanze sono state inattese. Janis è una bella donna di mezza età. Non ha rimpianti e, nelle ore che precedono il parto, è davvero felice di partorire. Al contrario, Ana, che è solo un’adolescente, è spaventata, quasi traumatizzata. Janis prova a starle vicina e tenta di rincuorarla, mentre passeggiano tra le corsie dell’ospedale. Benché stiano insieme per poche ore, tra loro si crea un profondo legame. Il destino ha in serbo per loro molte cose.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Madres paralelas
Attori principali: Penélope CruzPenélope CruzMilena SmitMilena SmitIsrael ElejaldeIsrael ElejaldeAitana Sánchez-GijónAitana Sánchez-GijónRossy de PalmaRossy de PalmaJulieta Serrano, Arantxa Aranguren, Adelfa Calvo, José Javier Domínguez, Carmen Flores, Trinidad Iglesias, Inma Ochoa, Ana Peleteiro, Daniela Santiago, Chema Adeva, Luna Auria Contreras, Mostra tutti

Regia: Pedro AlmodóvarPedro Almodóvar
Sceneggiatura/Autore: Pedro Almodóvar
Colonna sonora: Alberto Iglesias
Fotografia: José Luis Alcaine
Produttore: Esther García, Agustín Almodóvar
Produzione: Spagna
Genere: Drammatico
Durata: 123 minuti

Dove vedere in streaming Madres paralelas

Non convinto / 20 Gennaio 2022 in Madres paralelas

Ci sono fondamentalmente due sottotrame in questo film. Quella minore non e’ sviluppata adeguatamente. Quella principale magari centra in parte la componente psicologica, ma utilizza dispositivi gia’ abusati, oppure forzati e poco rilevanti.

Un film sull’identità oltre che genetica anche sentimentale / 1 Novembre 2021 in Madres paralelas

Janis e Ana stanno affrontando insieme una gravidanza non attesa.
Il film parla di queste due donne con vite diverse che si riavvicineranno per un evento inatteso e drammatico.
Come trama non l’ho trovata molto originale. Non male come realizzazione ma non tanto da emozionare e colpire i sentimenti. Un film sull’identità oltre che genetica anche sentimentale il quale coinvolge il passato e la memoria storica persa della protagonista sempre alla ricerca della verità che purtroppo può anche essere molto dolorosa.
Una buona pellicola ma che va poco sopra la sufficienza.
Almodovar ci ha fatto sognare con altri suoi lavori.
Ad maiora!
#filmaximo

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.